Condividi la notizia

CADUTA DEL SINDACO BERGAMIN

Rosito: “La ciclabile è merito del lavoro fatto da Saccardin”

L’ex consigliera di Presenza cristiana attacca i leghisti che hanno fatto cadere il sindaco Bergamin. “Sono stati guidati solo da risentimento personale”

1
Succede a:

ROVIGO - “Spettabile redazione di RovigoOggi ho letto il vostro articolo sull'avvio del cantiere di un tratto della ciclabile Concadirame-Granzette (LEGGI ARTICOLO), opera  importante e attesa da molti anni; quello che ritengo inaccettabile è che le persone che "rivendicano con orgoglio" il merito dell’avvio dell'opera siano le stesse che pretendevano che il sindaco Bergamin togliesse l’assessorato ai Lavori pubblici a Saccardin, a cui va il merito di aver concluso, in collaborazione con gli uffici, il lungo e difficoltoso iter per arrivare all'avvio del cantiere della ciclovia che è solo una delle tante opere importanti che i cittadini aspettano da tempo e a breve  prenderanno avvio come risultato di oltre tre anni e mezzo di grande impegno (potrei citare almeno 35 cantieri in avvio). Anche tante altre importanti opere sarebbero state avviate nel periodo conclusivo dell’amministrazione Bergamin se queste stesse persone non avessero deciso di fermarla proprio quando, dopo tante negatività, anche molti risultati positivi stavano già emergendo ed altri potevano essere avviati. Quanto affermo non mi è stato riferito da altri ma personalmente ho discusso animatamente con i consiglieri della Lega ritenendo assurda la loro pretesa di sostituire l’assessore Saccardin che aveva lavorato con onestà e grandissimo impegno. Ho anche più e più volte tentato di far loro capire che non concludere, nella fase finale,il mandato amministrativo sarebbe stato un danno per la città, ma evidentemente per alcuni di loro non è stato l’interesse pubblico ad orientare la decisione di unirsi alla minoranza e dimettersi, ma il risentimento personale, condivisibile ma che non doveva prevalere, per non essere stati coinvolti e valorizzati dal sindaco del loro partito. Come più volte il gruppo di Presenza cristiana, a cui appartengo, ha fatto presente al sindaco, dall'inizio del mandato, sono convinta che non aver coinvolto nelle decisioni importanti i consiglieri della maggioranza  che lo sosteneva  era una modalità di “governo” negativa, ma far cadere l' amministrazione in fase conclusiva è stato comunque un errore che avrà conseguenze negative per la città.

Credo sia inaccettabile che gli stessi che hanno aspramente criticato l'operato dell’assessore Saccardin, senza rendersi conto delle difficoltà di garantire manutenzione strade e tantissimi altri lavori senza poter disporre delle risorse necessarie (solo nel 2018 è stato possibile diporne in misura non irrisoria), ora presentino come loro risultato quanto proprio Saccardin è  riuscito a realizzare, nonostante le difficoltà da superare. Spero che all'apertura dei prossimi cantieri (per i tanti interventi attesi e prima di ogni altro la manutenzione strade) non ci siano altri che, per motivi elettorali, cerchino di attribuirsi meriti che dovrebbero essere riconosciuti all’assessorato Lavori pubblici dell’amministrazione Bergamin o che i cittadini siano indotti a credere, erroneamente, che si aprono i cantieri perché è caduta la giunta. Per realizzare le opere necessarie sia di manutenzione che nuove realizzazioni servono risorse, tempo e collaborazione con gli uffici per riuscire ad utilizzarle nel rispetto delle procedure lunghe e farraginose previste dalla vigente normativa. Quello che sarà realizzato nei prossimi mesi è il risultato dell'impegno profuso, dal settore Lavori pubblici della giunta ora decaduta, nel 2018 per una parte e negli anni precedenti per i progetti più impegnativi.

Mi sembrava doveroso comunicare quello che,secondo me,  sarebbe giusto che i cittadini di Rovigo sapessero prima di sceglier una nuova amministrazione”. 

Alba Rosito
Ex consigliere comunale Presenza cristiana Rovigo

Articolo di Lunedì 4 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Lettere

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it