Condividi la notizia

COMUNE ROVIGO

Ex ospedale psichiatrico, l'associazione di Vezzaro risponde alla Ronsisvalle: “Mai viste collaborazioni o proposte”

La ex dirigente del settore Urbanistica del Comune aveva lanciato un'idea sull'utilizzo dello spazio di Granzette, ma gli attuali gestori invitano a presentarsi con prospettive chiare e non con boutade

0
Succede a:

ROVIGO – Arriva a stretto giro di posta la risposta dell'associazione “I luoghi dell'abbandono” presieduta da Devis Vezzaro che sta gestendo l'area dell'ex ospedale psichiatrico di Granzette nei confronti dell'architetto Fiorenza Ronsisvalle che nel suo intervento (LEGGI ARTICOLO) aveva auspicato la riattivazione di un tavolo di approfondimento tra istituzioni e associazioni per porre le basi per una futura nuova programmazione.

“Ci fa piacere che l'architetto Ronsisvalle che anche alla Silvestri mi sembra sia intervenuta a rilasciare proposte ai giornali si sia interessata anche ad un'area chiusa da 22 anni circa – rispondono dall'associazione “I luoghi dell'abbandono - precisiamo che gli unici dal 2014 a fare progetti di pulizia sono stati l'Usl 5 e da giugno 2018 la nostra associazione; da giugno nessuno ha mai cercato la collaborazione con noi o ha avuto idee di riqualificazione anche perché le spese solamente di sfalcio erba e ripristino del parco sarebbero state abnormi. Invece di proporre nei giornali chiediamo che si presentino con idee chiare e prospettive future per la miglior fruibilità dell'area, lasciamo il nostro numero di segreteria in caso interessati...”.

Articolo di Martedì 5 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it