Condividi la notizia

OCCHIOBELLO (ROVIGO)

Dopo calcio e basket è stato il turno della pallavolo 

Le ragazze del Volley discutono il Manifesto della comunicazione non ostile

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (RO) - Circa duecentocinquanta atleti incontrati in due mesi per il progetto di divulgazione del Manifesto della comunicazione non ostile. Dopo La Vittoriosa e il Basket estense, le due squadre della Pallavolo Occhiobello, under 13 e under 16, hanno ricevuto e discusso le dieci regole sulla comunicazione e il comportamento in squadra e nel web.

Alla presenza degli allenatori e della presidente Valeria Zanchetta, le atlete hanno condiviso quanto il manifesto, in modo semplice e chiaro, propone. La lettura e il commento del decalogo è avvenuto, come per la altre squadre, durante l’allenamento pomeridiano, quando, cioè, i ragazzi sono chiamati al rispetto delle regole del gioco e dell’altro.

Il Manifesto della comunicazione non ostile, introdotto attraverso materiali video prodotti dall’associazione Parole O_Stili di Trieste, desta a ogni incontro la riflessione dei giovani che interagiscono nella discussione in quanto fruitori della rete e conoscitori del web, ma non sempre dei suoi pericoli e delle responsabilità che il ‘virtuale’ comporta. L’obiettivo dell’amministrazione è raggiungere il più ampio numero possibile di atleti di varie discipline sportive.

Il Manifesto della comunicazione non ostile, da gennaio, viene anche consegnato allo sportello Urp a chi presenta le pratiche di residenza.

Articolo di Mercoledì 6 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it