Condividi la notizia

ELEZIONI CASTELNOVO BARIANO (ROVIGO)

Il sindaco Biancardi punta al terzo mandato

Il primo cittadino a capo della lista Stai con noi tenta il tris con la squadra consolidata. Nel 2009 vinse con il 70 per cento dei voti

0
Succede a:

CASTELNOVO BARIANO (RO) - Massimo Biancardi, classe 1960, già medico ricercatore all'università di Bologna, ha annunciato ufficialmente che si ricandiderà per il terzo mandato consecutivo, essendo Castelnovo Bariano un Comune con meno di 3000 abitanti, superando di poco al 1° marzo scorso i 2700 abitanti, in maggioranza anziani. Ora guida la lista di maggioranza Stai con noi, affermatasi nel 2014 con oltre il 70% dei consensi, una civica nel solco del centro-destra.

La maggioranza attuale è composta dal sindaco Massimo Biancardi, vice Francesco Masini, l’assessore Elio Franceschetti, e dai consiglieri Paolo Fin, Damiano Filippi, Michele Cugini, Stefano Pellicciari, Vanni Libanori. L'attuale consiglio comunale sarà sciolto il prossimo 31 marzo e le elezioni si terranno presumibilmente domenica 26 maggio in coincidenza con le europee, pur se manca ancora la ratifica del ministero degli Interni. ”Ho una squadra affiatata e collaudata e ci ripresenteremo nel segno della continuità tramite alcune facce nuove, anche femminili".

Nel 2009 Massimo Biancardi batté l'allora sindaco Giorgio Meloncelli con quasi il 70%, strappando per la prima volta dal 1945 il Comune alla sinistra e fu un evento epocale. Sinora ha governato con perizia e diplomazia, attento alle varie esigenze locali. Un vasto territorio rurale di oltre 47 km quadrati , due centri urbani, il capoluogo castelnovese e la frazione sampietrese con servizi doppi, sempre meno risorse ed esigenze in aumento, decremento demografico nell'invecchiamento per cui “Si è puntato ai servizi sociali e alla scuola tanto che il nostro polo educativo è all'avanguardia. La nostra forza è il volontariato - sottolinea Biancardi - a vario titolo sempre presente in vari eventi ognitempo, una grande forza civica. Per quello che abbiamo realizzato nell'ultimo decennio e per quello che faremo, chiediamo ancora la fiducia dei nostri cittadini".

Il primo cittadino castelnovese sottolinea che "grazie ai buoni rapporti creati con i vertici aziendali, nei prossimi mesi in via Colombano verrà aperto un nuovo stabilimento per una cinquantina di posti di lavoro, una bella notizia quando la crisi da anni morde feroce". Su 30mila metri quadrati la Mondial Fer Srl di San Cesario sul Panaro (Modena) ha investito 2 milioni di euro per una nuova unità produttiva, essendo specializzata nella lavorazione e posa del ferro per cemento armato e rete elettrica elettrosaldata, un prodotto che vende un po' dappertutto. I capannoni sono quasi pronti a cura della Scaligera Prefabbricati Spa di Isola della Scala (sito produttivo a Bovolone), leader nella logistica per l'agricoltura e la Mpi. E' già previsto il raddoppio del polo castelnovese posizionato sulla regionale 482 altopolesana e in collegamento stretto con Sermide e Legnago. 

"Questa nuova realtà industriale - conclude Massimo Biancardi - avrà un benefico effetto nei prossimi anni a livello socio-economico locale e non".

Articolo di Martedì 12 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it