Condividi la notizia

COMUNE GAVELLO (ROVIGO)

Rottamazione delle cartelle esattoriali al via

Ci sarà tempo fino al 30 marzo di quest’anno per saldare i debiti pendenti col fisco senza incorrere in pesanti sanzioni o ulteriori accertamenti 

0

GAVELLO (ROVIGO) - Una grossa opportunità quella messa a disposizione dall’amministrazione comunale di Gavello ai propri contribuenti che permette loro, per chi voglia accedervi, di procedere alla "rottamazione" delle posizioni tributarie pendenti riferite alle annualità precedenti emerse a seguito della recente attività accertativa.

Da alcuni anni infatti il Comune di Gavello, ottemperando ad un obbligo di legge - quello di procedere alla verifica e al conseguente recupero delle imposte non versate, ha posto in essere un'attività di accertamento tributario reso possibile anche grazie ad una strutturazione interna dell'ufficio tributi, prima quasi inesistente, che da alcuni anni ormai offre sia servizio di front-office agli utenti sia servizio di back-office nel ricostruire al dettaglio banche dati e procedere, come in questo caso, ad attività interne doverose, come il recupero dell'evaso; questo è importante per la finanza pubblica e per un principio elementare secondo cui "se tutti paghiamo il giusto tutti paghiamo meno".

A seguito di questa attività sono emerse diverse posizioni di difformità tra il dato dichiarato e il dato catastale utile ai fini delle imposte sicché, negli anni, sono usciti per diversi contribuenti avvisi di accertamento, talvolta scomodi nel riceverli, ma nella generalità - anche grazie ad una intesa attività di supporto da parte dell'ufficio, compresi e spiegati nel dettaglio di ogni singola posizione.

Ora, al fine di chiudere le diverse posizioni pendenti e per rispondere ad una logica di semplificazione e di agevolazione del contribuente, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Diego Girotto, ha voluto offrire la possibilità, a chi interessato, di chiudere "a stralcio" come una vera e propria "rottamazione" ogni singola posizione aperta, Imu - Tari - Tasi, sino all'anno in cui è stato correttamente definito l'esatto dato immobiliare.

Il vantaggio per il contribuente è quello, accedendo alla rottamazione, di evitare di incorrere negli anni a successivi accertamenti con aggravio di sanzioni ed interessi. 

Infatti, chi decide di rottamare la propria pendenza tributaria, deve recarsi all'ufficio tributi e farsi fare il calcolo di quanto dovuto. Nel caso di specie, non saranno computati né sanzioni né interessi e il dovuto, a seconda degli importi, sarà possibile pagarlo anche a rate secondo modalità descritte dal funzionario incaricato, Pietro Lanzetta.

Per accedere a questa misura è possibile recarsi all’ufficio tributi del comune di Gavello il lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9.30 alle 12.30 o concordare appuntamento tramite telefono al numero 0425/778020 (interno, ufficio tributi) oppure scrivendo una mail a: tributi@comune.gavello.ro.it.

La rottamazione è possibile solo entro il 30 marzo 2019. A detta del sindaco vi è una viva soddisfazione per l'attività posta in essere dagli uffici che, seppur con qualche mancanza o ritardo che talvolta l'ordinario e il quotidiano portano a creare, dimostrano di lavorare a servizio dei cittadini, come sempre richiesto dall’amministrazione comunale.

Articolo di Venerdì 15 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it