Condividi la notizia

ASSOCIAZIONE VENEZZE ROVIGO

Il concerto del pluripremiato pianista Gabriele Strata

Il pianista padovano domenica 17 marzo alle 17 si esibirà nella sala degli Arazzi dell’Accademia. Il giovane pianista padovano si è aggiudicato il premio Venezia 2018

0
Succede a:

ROVIGO - Come ogni anno, l’associazione musicale “Venezze” è fra i sostenitori del prestigioso premio Venezia, che vede sfidarsi al Teatro La Fenice i più brillanti neodiplomati in pianoforte dei conservatori di tutta Italia. Infatti, fra i numerosi premi riservati al primo classificato, c’è anche un concerto a Rovigo, inserito nella stagione concertistica invernale. E il vincitore dell’edizione 2018 è il pianista padovano Gabriele Strata che domenica 17 marzo alle 17, si esibirà nella sala degli Arazzi dell’Accademia dei Concordi. 

Il giovanissimo Strata, vent’anni non ancora compiuti, ha già un curriculum notevole: diplomato in pianoforte al conservatorio di Vicenza con 10, lode e menzione d’onore sotto la guida di Riccardo Zadra e Roberto Prosseda, attualmente frequenta un Master’s degree alla prestigiosa Yale University con Boris Berman, dove nel primo anno di studi è risultato vincitore del “Charles R. Miller prize” in qualità di ‘outstanding pianist’ dell’anno.

Oltre al Premio Venezia, è risultato vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, fra cui il concorso “Steinway and Sons Italia” e il concorso internazionale “San Donà di Piave”.

Inoltre, nel giugno del 2018 ha preso parte alla cerimonia per la Giornata europea della musica a Montecitorio, in occasione della quale gli è stata conferita la medaglia della Camera per meriti artistici. In programma, musiche di Beethoven, Liszt, Debussy e Bartok.

Il costo del biglietto di ingresso per i non soci è di 10 euro e libero per gli studenti del conservatorio e i soci dell’associazione; i biglietti singoli sono acquistabili dalle 16.30 il giorno stesso nella sede del concerto.

Inoltre, considerata la notevole affluenza di pubblico ai precedenti appuntamenti, ben superiore alla capienza della sala degli Arazzi, gli organizzatori fanno presente che l’accesso in sala sarà permesso fino all’esaurimento dei posti disponibili. 

La rassegna è resa possibile grazie alla sensibile disponibilità di Fondazione Banca del Monte, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, ministero per i Beni e le attività culturali, Regione del Veneto, Accademia dei Concordi, conservatorio di Musica “Francesco Venezze” di Rovigo, Asolo Musica, Fondazione per lo sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico e musicale, Fondazione Amici della Fenice, Chini la Casa e con il patrocinio del Comune di Rovigo.

Articolo di Sabato 16 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it