Condividi la notizia

#elezioniROVIGO2019

Paolo Avezzù non si candida a sindaco

Il direttivo di Obiettivo Rovigo a maggioranza decide di non esprimere un candidato sindaco. Correranno a sostegno di una coalizione con all'interno il partito di Matteo Salvini

0
ROVIGO - Il gruppo di Obiettivo Rovigo che fa riferimento all'ex presidente del consiglio comunale, nonchè due volte sindaco del Comune di Rovigo, Paolo Avezzù si dichiara pronto per le prossime elezioni amministrative di maggio 2019 e ribadisce la sua collocazione all'interno di una coalizione che contenga la Lega di Matteo Salvini.

Con una riunione di simpatizzanti svoltasi venerdì 15 marso scorso il coordinatore Enrico Maria Crepaldi ha comunicato ai presenti l’ottimo rapporto esistente con la Lega e l’apertura massima ad una ampia coalizione di centro-destra. "Si sta definendo in questi giorni la lista ufficiale dei candidati di Obiettivo Rovigo al Consiglio comunale, affiiancando l’esperienza amministrativa della “vecchia guardia” con la freschezza e l’innovazione di volti nuovi" ha affermato Crepaldi.

"Per amore della mia città, sono pronto a fare un passo indietro per lasciare spazio a nuove figure rappresentative della realtà sociale, pur continuando a mettere a disposizione la mia esperienza e cultura amministrativa, anche se non in qualità di candidato sindaco" ha dichiarato l'ex presidente del consiglio Paolo Avezzù.

Durante la discussione conclusiva, sono stati numerosi gli interventi dei presenti, dai quali sono emerse diverse tematiche, lavoro, sanità, sociale, Università, ruolo di Rovigo città capoluogo, che saranno oggetto del programma elettorale della lista che sarà presentato a breve.
Articolo di Sabato 16 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it