Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI LENDINARA (ROVIGO)

L’ex Pescheria tirata a lustro si prepara a riaprire

Tra non molto sarà inaugurato lo spazio che sarà a disposizione della comunità e in un secondo momento dello Iat che accoglierà e darà informazioni a chi giungerà dalla vicina pista ciclabile

0
Succede a:

LENDINARA (ROVIGO) - L’ex Pescheria si prepara per la sua riapertura in veste di spazio espositivo dedicato alla comunità e anche come centro di accoglienza per i turisti che arriveranno in bicicletta. Lavori affidati anche per la rivalutazione di via Cavour (con inizio a cavallo del 25 aprile), da piazza San Marco alla zone in cui si trova la Pescheria con quest’ultima che sarà quindi tirata a lucido con il piazzale che verrà risistemato, assieme ai parcheggi. Importanti novità sul versante strade a Lendinara ma non solo.

“Al momento - dice l’assessore al Patrimonio e alla Viabilità, Davide Bernardinello - stiamo valutando il discorso della viabilità che sarà modifica. C’è stato un dibattito con due possibili scelte: riservare la fascia che c’è sul lato che guarda l’Adigetto che entra nel percorso ciclopedonale Adige-Po, oppure far transitare le auto. Purtroppo, per questioni di spazi, sarà inevevitabile consentire alle macchine che parcheggiano su un lato, tornare indietro per lo stesso lato”. Al momento, spiega l’assessore, i parcheggi non sono regolamentati e le persone mettono la vettura come capita, da un lato all’altro della strada costringendo pedoni e automobilisti a compiere dei veri e propri dribbling. “Andremo a regolamentare il tutto - spiega Bernardinello - in più vorremmo preservare la Pescheria da eventuali distrazioni perché ci teniamo a questo monumento rivalutato. Per questo saranno utilizzati dei sistemi come dei paletti in ghisa per la protezione degli angoli”. L’dea è quella di preservare quella che, da zona degradata, si vorrebbe trasformare in un piccolo gioiello in cui tenere conferenze, incontri e altri eventi.

L’ex Pescheria è alla conclusione dei lavori e proprio da lì si ricaverà uno spazio per la fruizione pubblica; sarà inoltre messa a disposizione dello Iat “sarà quindi un riferimento per tutti i comuni adiacenti che avranno bisogno di fare promozione turistica”. 

Lo stabile è anche a ridosso della ciclabile Adige-Po: “E’ già in preparazione un completamento della pista dalla Pescheria fino a San Lazzaro: il progetto è già pronto e siamo in attesa di un possibile contributo da parte del Gal ed è quindi giusto che vi sia uno Iat a ridosso, perché il cosiddetto turismo lento su cui noi stiamo investendo si possa fermare e avere informazioni sulle attività locali”. 

Nei progetti del Comune, quindi, la Pescheria (che sarà inaugurata probabilmente a ridosso della fiera di san Marco il 25 aprile dato che manca ancora l’allestimento degli arredi) dovrebbe divenire un centro importante di “smistamento turistico” per andare a vedere le altre meraviglie cittadine “come ad esempio la nostra cittadella della cultura - prosegue l’assessore Bernardinello - ovvero la biblioteca che stiamo risistemando. Diventerà sempre più un archivio storico. In questi anni abbiamo usato molto il piano nobile perché piaceva ed era a disposizione. Mentre ora è in fase di sistemazione”. 

Articolo di Mercoledì 20 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it