Condividi la notizia

#elezioniROVIGO2019

Presenza cristiana non molla e si ripresenta alle elezioni

Alba Rosito conferma la presenza di Gianni Saccardin con una lista a disposizione della coalizione di centrodestra. Potrebbe non esserci Silvano Mella, colpevole di aver firmato le dimissioni per cacciare Massimo Bergamin

0
Succede a:
ROVIGO - “La lista? Già pronta! Le alleanze? Col centrodestra!”. Manca ancora il candidato sindaco, ma i candidati consiglieri per Presenza cristiana sono già pronti per la tornata elettorale di maggio. Presenza cristiana aspetta di conoscere i nomi che correranno per Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, singolarmente o tutti insieme.

Alba Rosito, recatasi in tarda mattinata a palazzo Nodari, ha fatto il punto della situazione del movimento a cui appartiene che è rimasto, per metà, fino alla fine accanto al sindaco Massimo Bergamin.

A quanto pare nessuno sembra conoscere il destino dell’ex primo cittadino che è scomparso dalla vita pubblica. “Non l’ho visto né sentito - ha dichiarato la Rosito - ma per quanto riguarda noi di Presenza cristiana intendiamo essere presenti alle elezioni. Abbiamo già molte adesioni”.

Confermata la presenza dell’ex assessore ai Lavori pubblici, Gianni Saccardin (capolista?) così come quella della stessa Rosito. Più in dubbio, invece, Silvano Mella che sconta il veto della Lega di Salvini che avrebbe impedito alla sezione locale di "imbarcare" persone colpevoli della cacciata di Massimo Bergamin da sindaco.
Elemento dato per certo, invece, è l’area di centrodestra in cui Presenza cristiana si riconosce e si colloca. Peccato che in tale area non siano ancora emersi nomi ufficiali da appoggiare. “Appena emergeranno elementi certi, faremo le nostre valutazioni” ha detto l’ex consigliera.


 
Articolo di Mercoledì 20 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it