Condividi la notizia

#elezioniROVIGO2019

La difficoltà di chiamarsi Partito democratico

Ci vorrà ancora qualche giorno per ufficializzare la candidatura a sindaco per il Pd e la coalizione di centrosinistra

0
Succede a:
ROVIGO - Il nome c'è da qualche settimana e si tratta di Edoardo Gaffeo, docente universitario di economia e management all'Università di Trento, già componente del consiglio generale di Fondazione Cariparo, poi componente del Cda, ed infine anche nel Comitato di controllo e consigliere di sorveglianza del gruppo Banca Intesa in cui è confluita la Cassa di risparmio di Padova e Rovigo.

Una persona che sulla carta si dimostra essere di spessore, competente, ma... poichè il nome viene da un gruppo politico chiamato Pd, e poichè il Pd vorrebbe correre non da solo, ma con tutto uno schieramento di centrosinistra al seguito, il processo democratico per far digerire il nome a tutti ha bisogno dei suoi tempi. Lunghi.

Intanto il Pd ha dovuto sopperire al fatto che si è trovato orfano della presidenza dell'assemblea comunale dopo le dimissioni di Federico Saccardin, che si era impegnato in un progetto, il forum della città, che avrebbe dovuto in un tempo più lungo, maggio 2020, diventare contenitore dell'alternativa al partito oggi guidato da Zingaretti.
La cacciata di Bergamin anzitempo ha rovinato i piani e dall'oggi al domani l'orizzonte temporale del forum si è modificato: da 15 mesi a 2, come fare?

Il Pd di Rovigo, nel tentativo di evitare gli errori del 2015 che hanno visto perdere la candidata Nadia Romeo ha, prima di tutto, risolto le divisioni interne grazie al plebiscito a favore Zingaretti, ha portato all'accordo le figure di spicco Azzalin e Romeo per una corsa unitaria, ha infine nominato Massimo Sanavio come nuovo presidente dell'assemblea.

Ciò fatto è stato individuato un gruppo trattante con tutto il centrosinistra costituito da Graziano Azzalin, Nadia Romeo, Filippo Silvestri, Andrea Prandini ed un componente di "area" Crivellari, per recuperare quanto fatto dal forum di Federico Saccardin.

Il nome del candidato Gaffeo, molto vicino e stimato da una parte in particolare dei componenti del forum, Arci in primis, ma anche dal Comitato Viva la Costituzione, è una ipotesi concreta che anche al Pd potrebbe andare bene, ed è un segnale di apertura proprio a quel "mondo" di sinistra fuori dal Partito democratico.

Nella prossima assemblea comunale del partito dovrebbe essere condivisa l'idea della coalizione, mentre alla successiva si deciderà il candidato.

Tanto per far sembrare la scelta un po' più democratica, al nome di Gaffeo potrebbe essere affiancato anche quello di un "collega" fidato ovvero Roberto Tovo, ex presidente del Consorzio universitario di Rovigo, oggi componente del Cda, per cui Gaffeo è anche membro del comitato scientifico.

Tra pochi giorni quindi si dovrebbe risolvere la forma della candidatura di Gaffeo, per la sostanza bisognerà attendere ancora.
Articolo di Giovedì 21 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it