Condividi la notizia

NUOTO ROVIGO

Ottima prova dei biancazzurri 

Luca Sini, Simone  Braggion e Andrea Loro hanno partecipato a Riccione ai Criteria in vasca corta

0
Succede a:

RICCIONE - A Riccione sono tornate le emozioni e lo spettacolo dei Criteria Kinder+Sport di nuoto in vasca da 25 metri, i campionati italiani di categoria in vasca corta e in acqua sono scesi anche tre campioni della Rovigonuoto  Luca Sini, Simone  Braggion e Andrea Loro.  Appuntamento, come di consueto, nella piscina Comunale di via Monte Rosa dal 15 al 20 marzo. Sui blocchi di partenza oltre 2 mila atleti in rappresentanza di 306 società, divisi in categorie Ragazzi, Juniores e Cadetti per l'appuntamento che di fatto chiude la stagione indoor. 

Tribune che come sempre sono state gremite in ogni ordine di posti e show garantito anche sugli spalti per la "caccia" al  miglior look della matricola 2019, ovvero i più bei travestimenti degli esordienti ai campionati. Come dal 2015, la meglio gioventù azzurra  è stata visibile in streaming video sul sito federale, che testimonia lo sforzo continuo della Federazione Italiana Nuoto per ampliare l'offerta mediatica e dare maggiore visibilità alle società e ai propri atleti, campioni del futuro. Le prime tre giornate sono state dedicate alla sezione femminile con 942 atlete di 267 società, per 2463 presenze gara e 287 staffette; poi spazio  ai maschi con 1115 atleti di 306 società, per 2777 presenze gara e 257 staffette. 

La Rovigonuoto  è stata presente a questo importantissimo appuntamento con tre atleti allenati da Carlo Costa e Massimiliano Negri un successo per l’impegno che tecnici e atleti pongono ogni giorno negli allenamenti  nelle vasche del polo natatorio, con i tre campioni che hanno dato il meglio delle proprie capacità. Luca Sini nella categoria junior è sceso in acqua  nei 50 e nei 100 dorso e  inserito nella Padovanuoto nella staffetta 4x100 mista, Luca ha confermato le sue grandi capacità in una specialità difficile come il dorso e per l’ennesima volta è stato protagonista ai campionati italiani rappresentando Rovigo .Sini nei 100  dorso si è classificato al 18° posto in 57’’22  nei 50 dorso si è classificato al 25° posto in  27’’69 , la staffetta  4x100 mista si è classificata al 16° posto con il tempo totale di 3’48’’79. 

Ottimo esordio ai campionati italiani per Simone Braggion che ha gareggiato nei 50 stile libero ed inserito nelle staffette della Padovanuoto  nella 4x200 stile libero e nella 4x100 stile libero, Braggion nei 50 stile libero si è classificato 27° con il tempo  di 24’’90, la staffetta 4x200 stile libero si è classificata al 19° posto con il tempo totale di 7’57’’22 e  Simone nella prima frazione ha nuotato in 2’02’’23, la staffetta 4x100 stile libero  si è classificata al 17° posto con il tempo di  3’37’’08. Andrea Loro nella categoria ragazzi è sceso in acqua inserito assieme al compagno di squadra Simone Braggion nella staffetta della Padovanuoto 4x200 stile libero giunta  al 17° posto e  ha nuotato la terza frazione in 1’59’’22.

I grandi impegni di marzo per la  Rovigonuoto non finiscono qui infatti, sempre a Riccione dal 31 marzo al 1 di aprile si svolgeranno i campionati indoor di fondo e in  acqua a giocarsi il titolo italiano saranno tre campioni della Rovigonuoto Valentina Maggio campionessa italiana categoria ragazzi  di fondo in acque libere, Valentino Aggio e Andrea Loro.

Ecco il commento del tecnico delle nazionali giovanili italiane Walter Bolognani ai campionati  italiani di Riccione . "Per cadetti e juniores si tratta di un evento di passaggio, ma certamente non sono mancate  prestazioni di rilievo da parte di atleti già emergenti anche a livello internazionale: su tutti Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso, Thomas Ceccon e Giulia Salin. Mi è interessato vedere, invece, cosa è venuto  fuori dai ragazzi perchè loro formeranno le squadre che parteciperanno alla Coppa Comen (21-23 giugno a Burgas in Bulgaria) e agli Eyof (20-28 luglio a Baku in Azerbaijan). Rispetto agli altri anni, mi piacerebbe osservare 200 e 400 misti di ottimo livello, per certificare che si sta lavorando bene sulla qualità in tutti e quattro gli stili - conclude Il tecnico federale responsabile delle squadre nazionale giovanili - E mi aspetto segnali significativi anche dal mezzofondo".

Articolo di Giovedì 21 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it