Condividi la notizia

CULTURA PER BAMBINI E FAMIGLIE ROVIGO

Cinque laboratori didattici per il festival della cultura creativa grazie a Intesa San Paolo

A Palazzo Roverella, al Planetario di Roverdicrè, alla Biblioteca Comunale e al Museo archeologico di Fratta Polesine tanti laboratori per conoscere il patrimonio culturale e sperimentare la scienza

0
Succede a:

ROVIGO - Laboratori didattici dal 26 al 31 marzo per conoscere il patrimonio culturale del territorio e sperimentare la scienza in collaborazione con diversi enti del Polesine. Intesa Sanpaolo aderisce alla sesta edizione del Festival della Cultura Creativa, iniziativa promossa e coordinata dall’Associazione Bancaria Italiana con l’intento di avvicinare alla cultura bambini e ragazzi, stimolandone la creatività e il pensiero critico. Il tema conduttore di questa edizione è “Intelligenze - Tra evoluzioni naturali e tecnologiche, tra mente ed emozioni per conoscere noi stessi e il futuro che ci circonda”.

Questa la programmazione: a Palazzo Roverella "Anime di pezza, il teatro dei burattini", attività rivolta a famiglie con bambini da 6 a 13 anni, in programma domenica 31 marzo 2019, dalle ore 15.30 alle 17, a latere della mostra “Giostre: storie, immagini, giochi”. Mille e più sfaccettature caratterizzano i balocchi. Curiosi personaggi attendono di prendere vita dalle mani di bambini e ragazzi che li decoreranno. Li attende uno splendido viaggio multisensoriale tra antichi dipinti e balocchi, suggestive melodie e fotografie, variopinti manifesti e particolari sorprese. L’esperienza comincerà con un pomeriggio al luna park della Mostra “Giostre: storie, immagini, giochi”. Un’accattivante visita nelle sale della mostra permetterà alle famiglie di avvicinarsi a tematiche, mai banali, capaci di scaldare i cuori di grandi e piccini. Dopo aver scoperto i tesori dello spettacolo popolare, l’antica arte del burattinaio rivivrà in un emozionante laboratorio creativo che coinvolgerà tutta la famiglia, attraverso il moderno linguaggio dello storytelling. Per informazioni e prenotazioni: 0425 460093, info@palazzoroverella.com

Al planetario civico “Claudio Tolomeo”, a Roverdicrè di Rovigo "L’uomo sbarca sulla luna: correva l’anno 1969. Un viaggio a bordo dell’Apollo 11".A cinquant’anni dallo sbarco sulla Luna dell’Apollo 11, si propone un pomeriggio all’insegna del ricordo, della conoscenza e della condivisione dello storico evento, adatto a tutte le famiglie con bambini ragazzi età 6/13 anni. Con le voci di Enzo Bellettato e Giorgio Cavallarin grandi e bambini saranno invitati a viaggiare nel tempo e nello spazio, tornando al lontano 1969 per rivivere gli attimi e le immagini che hanno segnato un’epoca. Domenica 31 marzo, ore 16 per informazioni e prenotazioni: planetario@astrofilipolesani.net - 391/4762163.

"A tu per tu con l’intelligenza digitale" è il titolo dell'appuntamento che si terrà allla biblioteca comunale di Fratta Polesine. L’incontro prenderà avvio dalla conoscenza del passato di Frattesina, antichissimo sito preistorico del circondario, utilizzando la tecnica della narrazione che si intreccerà con i saperi digitali che i bambini stanno già apprendendo in un corso informatico attivo in questi mesi nella stessa biblioteca.

Sarà un inedito evento che coniugherà l'evocazione di antiche storie e leggende con gli insegnamenti appresi durante il corso. Verrà, inoltre, proposto un laboratorio animato con materiale didattico elaborato ad hoc e contenuti digitali che verranno caricati in formato presentazione e daranno così vita ad una narrazione insolita e coinvolgente che valorizzerà il passato di questo importante villaggio del passato. L’attività, rivolta a bambini e ragazzi dai 6 agli 13 anni e loro familiari, è in programma sabato 30 marzo alle ore 16 per informazioni e prenotazioni 329/4161935 – info@studiodarcheologia.it

Al museo archeologico nazionale di Fratta Polesine l’attività, rivolta alle scuole primarie del territorio, è in programma il 26 marzo alle 11, il 28 marzo alle 8.30, il 29 marzo alle 9.00 e il 30 marzo alle 8.30. Le importanti testimonianze della lavorazione della pasta vitrea databili al XI-IX sec. a.C. conservate nel Museo Archeologico Nazionale di Fratta Polesine offrono lo spunto per ripercorrere i passi fondamentali di questa invenzione. Gli studenti saranno accompagnati alla conoscenza della filiera tecnologica di lavorazione degli oggetti in pasta vitrea e alla riproduzione in chiave sperimentale di oggetti in materiale vetrificabile. In laboratorio le scolaresche potranno toccare con mano reperti vitrei originali osservando da vicino le caratteristiche e le tecniche illustrate precedentemente. Quindi si passerà alla vera e propria sperimentazione ripercorrendo le tappe della lavorazione: si mescoleranno coloranti e fondenti alla sabbia silicea per predisporre la materia prima e si faranno esperimenti ed ipotesi di lavorazione. Infine ogni alunno preparerà il suo kit di perle in materiale vetrificabile (FIMO) che con le opportune istruzioni potrà far vetrificare a casa nel forno domestico in tutta sicurezza, rendendo partecipi e coinvolgendo i genitori nella esperienza di sperimentazione fatta in Museo. Per informazioni e prenotazioni: 329/4161935 – info@studiodarcheologia.it

“Dentro la scienza” è il titolo dell'appuntamento rivolto alle scuole primarie del territorio in programma il 28 marzo alle 9.30 e alle 11. Si terrà al museo archeologico nazionale di Fratta Polesine aprendo le porte alla “scienza junior" in una imperdibile occasione di conoscenza e sperimentazione.

Gli alunni saranno accompagnati in una breve visita, suscitando domande e curiosità; poi verranno presentati gli aspetti ed i filoni di ricerca scientifica, dalle più antiche modalità a quelle più innovative: telerilevamento, restauro, analisi al microscopio, ricostruzione animata e restituzione 3D. Successivamente in laboratorio la classe potrà toccare con mano i reperti archeologici originali osservando da vicino le caratteristiche ed applicando le tecniche scientifiche di analisi con microscopio. In una tabella verranno registrati, disegnati e classificati i diversi materiali di cui sono composti i reperti. Quindi si passerà alla sperimentazione di restauro di un modellino di reperto: recupero frammenti, ricerca attacchi e ricostruzione tramite bendaggio ed incollaggio (ArcheoPuzzle). Per informazioni e prenotazioni: 329/4161935 – info@studiodarcheologia.it

Articolo di Venerdì 22 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it