Condividi la notizia

TEATRO SOCIALE ROVIGO

Shakespeare con Violante Placido e Paolo Ruffini è davvero un sogno

Sogno di una notte di mezza estate in versione pop che piace, Paolo Ruffini scalda il pubblico, Violante Placido lo incanta 

0
Succede a:

ROVIGO - Paolo Ruffini super, Violante Placido incantevole, Stefano Fresi e Augusto Fornari con una interpretazione di spessore, il pubblico del Teatro Sociale di Rovigo si è divertito. Oltre due ore di spettacolo giovedì 21 marzo con una rivisitazione pop di “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare. Peccato per qualche spazio vuoto nei posti meno nobili del teatro, l’interpretazione anche dei nomi non di spicco è stata da applausi. 

Uno spettacolo in piena regola, una sorta di Shakespeare 2.0 che dovrebbe incuriosire proprio i giovani.  Ogni cosa ruota attorno alle vicende amorose di Ermia e Lisandro e di Elena e Demetrio, le cui avventure sentimentali sono complicate dall'entrata in scena di Oberon e Titania, interpretata da Violante Palcido, regina delle fate aggressiva e dark, che insieme a Puck, il folletto rappresentato da Ruffini, creano confusione e scompiglio ai sentimenti degli amanti.

Luci ben studiate, belle le musiche, le scene e le coreografie, un bellissimo spettacolo dove magia, sogno e realtà si mescolano in continuazione. Un vero e proprio teorema sull’amore ma anche sul nonsense della vita degli uomini che si rincorrono e che si affannano per amarsi, due ore spese bene.

Articolo di Venerdì 22 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it