Condividi la notizia

TRUFFA OCCHIOBELLO (ROVIGO)

I cittadini sono avvisati: “Nessuna verifica anagrafica dal Comune a domicilio"

Dopo i fatti di Lendinara l’assessore alla sicurezza Irene Bonomi avvisa i residenti che il Comune non ha incaricato addetti per indagini anagrafiche

0
Succede a:

OCCHIOBELLO (RO) - “Leggo sulla stampa che in un paese vicino, a Lendinara (LEGGI ARTICOLO), qualcuno si sta presentando alle famiglie fingendosi un addetto che deve fare verifiche anagrafiche in vista delle elezioni: per evitare spiacevoli episodi, i nostri cittadini devono sapere che il Comune non incarica nessuno per questo tipo di indagini e di avvisare le forze dell’ordine qualora si verificasse”.

Occhiobello è uno dei Comuni che andrà al voto il prossimo 26 maggio anche per le elezioni amministrative e l’assessora alla sicurezza Irene Bononi precisa che da parte dell’amministrazione non può essere avviata nessuna verifica simile a domicilio.

Articolo di Lunedì 25 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it