Condividi la notizia

#elezioniOCCHIOBELLO2019

Silvia Fuso sta con Sondra Coizzi

L'ex assessore della giunta di Daniele Chiarioni ha scelto di correre contro la sua vecchia maggioranza a fianco della lista civica CambiamOcchiobello

0
Succede a:
OCCHIOBELLO – Silvia Fuso correrà assieme a Sondra Coizzi nella lista civica CambiamOcchiobello.

In una lunga lettera l'ex assessore alla Cultura del sindaco Daniele Chiarioni di Occhiobello, spiega le sue motivazioni: “Le dimissioni che ho presentato al sindaco e al presidente del consiglio comunale di Occhiobello nel mese di febbraio (LEGGI ARTICOLO) hanno significato per me un momento molto importante: dopo quasi cinque anni di attività amministrativa ho scelto di interrompere in maniera definitiva i rapporti con l’attuale maggioranza, consapevole delle conseguenze che ciò avrebbe inevitabilmente comportato. Mi ha confortato, nei giorni e nelle settimane successive a questa mia decisione, il pensiero di colleghi amministratori, cittadini e rappresentanti di associazioni che hanno dimostrato la loro comprensione e vicinanza. Ho riflettuto molto in questo periodo, chiedendomi cosa sarebbe stato giusto fare in vista delle prossime elezioni amministrative”.

La fuso ammette di aver trovato nella candidatura di Sondra Coizzi molto di quanto ritiene serva alla comunità occhiobellese, “ma ho soprattutto trovato in lei e nella sua squadra un insieme di persone capaci e volonterose, pronte a mettersi in gioco per il bene del proprio paese. Io e Sondra ci siamo confrontate spesso in questi anni di amministrazione, soprattutto per tematiche legate alle politiche educative del Comune e ho sempre trovato in lei una persona leale con uno forte spirito di collaborazione, indipendentemente dal fatto che i nostri posti fossero diametralmente opposti in consiglio comunale”.

L'ex assessore dice di aver scelto di appoggiare la candidatura a sindaco della Coizzi per questo e per altri motivi, “perché condivide con me la passione per il proprio lavoro e non lo vede come un impedimento per impegni futuri, perché è una persona che crede nella politica, quella vera, ma che non vuole vivere di politica, perché è una persona che crede nel potenziale del nostro territorio, non dal punto di vista edificatorio ma dal punto di vista culturale”.

La fuso spiega di non aver cambiato idea rispetto a 5 anni fa: “Continuo a credere nel territorio di Occhiobello e delle sue frazioni, continuo a pensare che il cittadino debba essere al centro dell’attenzione degli amministratori, continuo a credere che si debba lavorare per creare una comunità vera, fatta di donne, uomini, famiglie, bambini, ragazzi, anziani che vi si sentano davvero parte. Una cosa però ho cambiato rispetto a cinque anni fa: le persone con cui portare avanti queste mie idee, persone che credono davvero in un gruppo, senza individualismi, persone che vivono la politica con spirito di servizio e non per interesse personale. Qualcuno additerà questa mia presa di posizione e a quel qualcuno desidero solamente dire che il mio non è un gioco e la risposta migliore che potessi dare a chi mi ha chiesto di continuare perché continua a credere in me e a credere che Occhiobello meriti un’alternativa vera per il futuro”.
Articolo di Mercoledì 27 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it