Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI VILLADOSE

2 milioni di euro per strade e lavori pubblici

L’assessore Lisa Schibuola fa il punto della situazione sulle sistemazioni che inizieranno a breve e che daranno un nuovo volto alla città

0
Succede a:

VILLADOSE (RO) - Pioggia di euro per sistemare strade e non solo a Villadose. La città quest’anno e il prossimo si rifarà il look. Grazie ad una gestione oculata del bilancio sono stati stanziati vari fondi a beneficio dei cittadini: “Con la destinazione dell’avanzo che è stata fatta l’anno scorso - spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Lisa Schibuola - abbiamo condensato due anni in uno del Piano opere, più altri lavori di minore entità sotto i 100mila euro che non vanno a finire all’interno del Piano opere” ma comunque, tra partecipazioni a bandi e finanziamenti vari, “fanno volume”. 

Tra i cantieri pronti a partire vi è la pista ciclabile Canale-Cambio sulla parte demaniale del canale: “In piazza a Villadose c’è una pista ciclopedonale su cui l’anno scorso abbiamo rifatto tra le altre cose la protezione, la staccionata e il parapetto - spiega la Schibuola - questa prosegue verso Cambio costeggiando l’Adigetto. A breve partirà questo primo stralcio con un quadro di 380mila euro e prevede circa 3-4 mesi di lavoro e sarà completata entro l’estate”. 

Ci sono poi le asfaltature per 200mila euro con i lavori già affidati: si sta solo attendendo un tempo meno “capriccioso” dopodiché ad aprile si potrà iniziare. “Si tratta di completamenti - afferma l’assessore - abbiamo già speso circa 1 milione di euro di asfaltature sistemando quasi tutta la rete viaria. Andremo a completare le vie arginali che vanno verso i confini del paese (Ca’ Emo o Ceregnano); per quest’anno prevediamo anche altri 100mila euro per la sistemazione di parte dei marciapiedi del centro”. Lungo via Verdi saranno invece installati dei guardrail: l’opera è attualmente in via di ultimazione: “Su questa c’era un contributo regionale sulla sicurezza e si tratta di un lavoro iniziato nel 2018”. 

Tra i vari lavori vi è anche il restauro di alcune tele di dipinti di proprietà comunale: “Si trovavano nella sala nobile del municipio - prosegue la Schibuola - e sono opere vincolate dalla Soprintendenza e sono 30mila euro. Entro la fine di aprile torneranno nella loro sede naturale”. 

Occhio di riguardo anche per quanto riguarda la videosorveglianza: il primo stralcio, per 60mila euro, è stato affidato in questi giorni ad As2 e vedrà l’installazione di 5 videocamere nelle piazze, nel cimitero, vicino alle scuole ed è prevista anche una lettura targhe sulla Serafino Zennaro, strada che ha già avuto diverse problematiche a causa dell’alta velocità dei veicoli e di chiodi (LEGGI ARTICOLO) che in più occasioni hanno danneggiato le auto causando situazioni di pericolo. 

E’ stata anche affidata anche la realizzazione di una nuova area attrezzata cittadina all’interno del parco Baden Powell in via Mascagni con i lavori che inizieranno verso i primi di aprile e l’importo dei lavori è di 65mila euro di cui 50mila stanziati dalla Fondazione Cariparo all’interno del bando destinato alle aree verdi. “Sarà un parco inclusivo destinato anche alle persone con disabilità (LEGGI ARTICOLO) con percorsi realizzati ad hoc, la sistemazione della parte verde, nuovi giochi e creata una zona di piattaforma-anfiteatro per gli spettacoli all’aperto”.   

E’ in corso anche la gara per il rifacimento dell’impianto di riscaldamento del municipio e verrà rifatto anche l’ingresso con una porta a vetro automatica per un importo di 99mila euro e i lavori inizieranno non appena saranno espletate le varie procedure (entro maggio) così da arrivare per l’inverno 2019 con il servizio perfettamente funzionante. 

Parlando di opere più consistenti vi è la realizzazione della strada Pelandra: un collegamento tra via Verdi e l’attuale strada Pelandra che si trova dietro il campo da rugby: “Si parla di circa 1 chilometro di strada - spiega l’assessore ai Lavori pubblici - l’importo è diviso in due stralci realizzati a breve distanza l’uno dall’altro. Il costo dei lavori è di circa 1 milione di euro; stiamo procedendo con gli espropri con la firma degli accordi bonari. La gara sarà fatta dalla Provincia e confidiamo di iniziare i lavori in autunno. Contestualmente c’è anche la realizzazione nuova rotatoria sulla regionale 443 proprio nell’incrocio sulla strada statale che porta a Lama, nei pressi della torre dell’acquedotto; il costo dei lavori è di 350mila euro e al momento si sta completando la fase di espropri e con l’approvazione del progetto definitivo andrà alla Stazione unica appaltante della Provincia di Rovigo con i lavori che dovrebbero presumibilmente iniziare in autunno. 

Altro lavoro riguarda il secondo stralcio della ciclabile lungo la regionale che parte dal supermercato Alì e arriva all’incrocio con via Papa XXIII: qui c’è un quadro economico di 170mila euro: “Riusciremo a farci la gara in casa - rassicura l’assessore - e confidiamo di partire con i lavori dopo l’estate”. 

Sempre sul versante sicurezza e lavori pubblici, si riusciranno a sistemare i parapetti dei ponti grazie al contributo ministeriale di 70mila euro: “In particolare parliamo del ponte di Cambio dove, oltre ai parapetti si aggiusterà anche l’illuminazione pubblica e il ponte Lombardo su via De Gasperi sullo scolo Valdentro. I lavori devono iniziare entro il 15 maggio”. Parlando di punti luce, il Comune sta anche provvedendo a realizzare un project financing per sostituire le lampade con i led che potrebbero arrivare entro l’anno. 

“Per finire, con la destinazione dell’avanzo che andremo a fare a maggio - conclude la Lisa Schibuola - vorremmo puntare a fare delle opere di piccoli importi così da semplificare le procedure di gara con affidamenti più rapidi. Ci saranno così manutenzioni sul cimitero, piuttosto che su aree verdi e, se ci saranno nuovi bandi del Gal, vorremmo continuare con la sistemazione con l’area della residenza municipale, ma qui si tratta di un progetto ancora in fase embrionale”.   

Articolo di Giovedì 28 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it