Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI STIENTA

Stienta cambia pelle, a cominciare dalla palestra della scuola

Adeguamento strutturale ed impiantistico degli immobili comunali voluto dal sindaco Enrico Ferrarese. Copertura, riscaldamento impianto di areazione della palestra e sistemazione dell’impianto idrotermosanitario della scuola secondaria

0
Succede a:
STIENTA (Rovigo) – Il sindaco Enrico Ferrarese informa che sono terminati i lavori di manutenzione straordinaria della copertura della palestra della scuola secondaria di primo grado.

L’intervento è consistito nello smaltimento della vecchia guaina esistente e nella sostituzione avvenuta con la posa di una doppia guaina bituminosa, lo studio e la realizzazione di nuovi imbocchi per i pluviali e la manutenzione della lattoneria esistente oltre alla realizzazione di diversi necessari sfiati. L’opera, finanziata con risorse proprie del Comune, era assolutamente necessaria e non più rinviabile anche e soprattutto considerando che la palestra è al servizio delle scuole, delle attività sportive e anche di quelle ricreative per giovani e meno giovani.

“Sapevamo di dover intervenire perché il problema era sia strutturale che legato alla vetustà dei materiali” – dichiara il sindaco Ferrarese – “L’alternativa sarebbe stata quella di dover fermare le attività della palestra. Ecco perché, nonostante l’onere, è stato profuso ogni sforzo per il reperimento dei fondi di bilancio, per un’adeguata soluzione del problema, dalla progettazione e la realizzazione dell’intervento”.

Un bilancio sano ha permesso di finanziare autonomamente anche questo importante intervento. “Appena finiranno le lezioni scolastiche, continua il Sindaco, verranno sistemati anche il riscaldamento e l’impianto di areazione della palestra con la sostituzione dell’intera unità di trattamento dell’aria e dell’impianto di comando”. Sempre al termine della scuola, il Comune interverrà col rifacimento e la sistemazione dell’impianto idrotermosanitario della scuola secondaria.

L’adeguamento e la sistemazione normativa di tutti gli immobili comunali, partendo dalle scuole, è fra le priorità dell’Amministrazione, nonostante la diminuzione dei trasferimenti statali. “Come amministratori – ha concluso il sindaco – rispondiamo ai bisogni crescenti della cittadinanza mantenendo inalterati i servizi, anzi, migliorandone e ampliandone il numero e la qualità come sta avvenendo con la medicina di gruppo, la sala polivalente, il doposcuola, solo per citarne alcuni”.

La sfida diviene, quindi, quella di trovare i fondi fra le risorse del bilancio. Nel frattempo proseguono a Stienta i lavori per la posa delle strutture per l’arrivo della banda ultra larga, con qualche piccolo disagio per la presenza dei cantieri, un sacrificio ampiamente ricompensato dal grande cambio di marcia che la fibra determinerà, una volta in funzione.
Ugo Mariano Brasioli
Articolo di Domenica 31 Marzo 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it