Condividi la notizia

RUGBY GIOVANILE

Il weekend neroverde 

Villadose impegnato in forze  a Badia Polesine alla decima edizione del torneo Ovalina, con tanto divertimento e buone prove dei campioni neroverdi del futuro

0
Succede a:

UNDER 18 Sconfitta 24-7 contro il Petrarca, dopo essere andati al riposo avanti 5-7, per l'under 18 dell'Andreotti Auto Fulvia Tour Rugby Villadose. Primo tempo ben condotto da parte dei neroverdi, bravi a reagire alla meta dei padroni di casa da drive, con la marcatura di Mhetli in bandierina, trasformata da Cherubin dopo tre fasi di gioco organizzate che hanno consentito di creare la superiorità al largo.

Purtroppo, scelte sbagliate di gioco nel finale della prima frazione non hanno consentito di aumentare il divario, mancando in questo senso di concretezza.

La partita è, così, rimasta in equilibrio fino a 20' dalla fine, quando per mancanza di cambi in ruoli chiave e per qualche errore individuale in special modo sui placcaggi, i "tuttineri" hanno preso il largo, marcando tre mete evitabili.

Hanno giocato: Benigni, Gozzo, Tamassia, Pavan, Destro, Cherubin, Gallimberti, Marega, Mhetli, Cariero, Riahi, Fornasiero, Boccato, Concreto, Zanobbi, Belluco, Varagnolo, Ferro, Quaglio. 

UNDER 16: Sconfitta 43-5 a Monselice contro la franchigia degli Euganei, formata da ragazzi locali e di Este, per l'under 16 dell'Andreotti Auto Fulvia Tour Rugby Villadose.

Buon primo tempo e risposta iniziale alla meta dei padroni di casa, con la marcatura da maul di Martello e primo tempo chiuso sul 12-5. Complice soprattutto la rosa corta con uomini contati, i neroverdi hanno ceduto alla distanza lasciando strada ai patavini.  Comunque soddisfatto per la prestazione e l'impegno, nonostante le difficoltà, il tecnico Lazzaretti.

UNDER 14: Triangolare trentino con Trento e Rovereto per l'under 14 dell'Andreotti Auto Rugby Villadose, sconfitta 26-19 da Trento e 24-14 dal Lagaria.

Buona prestazione nel primo match. Con la difesa il Dose conquista una palla di recupero che Menin porta oltre la linea e Gregianin trasforma.  Trento reagisce e segna tre mete, che tuttavia non scoraggiano i polesani, bravi a marcare ancora con Allegro che parte da mischia (trasforma ancora Gregianin) e poi con una bella azione portano a siglare il centro Bonomo. 

La seconda sfida inizia bene con la meta di Ferro e la trasformazione di Gregianin, ma l'indisciplina fa la differenza e costringe i neroverdi a subire tre mete per calci di punizione battuti velocemente e a due cartellini gialli per Gregianin e Allegro.

Nel finale la meta di Ferro trasformata sempre da Gregianin, per la soddisfazione dello staff tecnico, rammaricato solo per alcune scelte di gioco errate.
Hanno giocato: Caobianco, Cheddi, Bonomo, Gregianin, Menin, Dolcetto, Rizzato, Allegro, Damiano, Fanton, Talmaci, Ferro.

MINI RUGBY
Mini rugby protagonista a Badia Polesine alla decima edizione del torneo Ovalina, con tanto divertimento e buone prove dei campioni neroverdi del futuro.
Enrico Perazzuolo e Marilena Cecchetto hanno ritirato a fine manifestazione il premio per la partecipazione societaria. 
In under 6 hanno giocato Dario Pellegrini, Tommaso Braghin, Massimo Zanardi, divertendosi tantissimo e segnando numerose mete. 

Buonissime le prestazioni dell'under 8, giunta al quarto posto complessivo. Nel girone B di qualificazione, i neroverdi si sono classificati al primo posto avendo la meglio di Frassinelle A (7-2) e Verona B (7-1) e pareggiando (1-1) con il Valpolicella A. Due sconfitte, poi, con l'Este vincitore della categoria (3-1) e con il Badia (3-2) per arrivare alla classifica finale. 

Soddisfazione per i tecnici per i risultati, ma ancor più per la tenacia e la voglia messa in campo fino all'ultimo secondo di gioco. 
Under 8: Davide Zamana, Massimo Fiore, Alberto Marongiu, Giovanni Cecchetto, Federico Turolla, Pietro Spalmotto, Francesco Segradin, Kevin Melarato, Carlo Cavallaro.

Educatori: Marilena Cecchetto, Daniele Ballani.
Accompagnatori: Morgan Cecchetto, Edy Marongiu.

Under 10 classificata al decimo posto. Nel girone di qualificazione, vittoria con il Frassinelle e sconfitte con la Monti Rovigo e il Rubano, poi vittoria con Stanghella e sconfitta nella finale 9--10. posto contro il Monselice.

Under 10: Nicholas Balbo, Bryan Bellucco, Samuel Caniato, Riccardo Chen Rui, Nicolò Discanni, Tommaso Drago, Leonardo Gregianin, Klavjo Jesku, Giosuè Montecchio, Denny Pellegrini, Filippo Perazzuolo, Giovanni Rigolin, Eugenio Ritrovato, Enrico Giulio Saltarin, Pietro Spagnolo, Jacopo Spalmotto, Giacomo Sparapan, Paolo Tessarin, Alberto Visentini.

Educatori: Enrico Perazzuolo, Emanuel Pellegrini.

Accompagnatori: Fabio Drago, Enrico Rigolin, Sabrina Zanirato.
Ottimo avvio contro un buon Petrarca per l'under 12, che mette in difficoltà in ruck e al largo i patavini, subendo la sconfitta ma mettendo in atto buon gioco.

Seconda partita, invece da dimenticare contro un Monselice nettamente superiore, soprattutto a livello fisico, e infine brutta beffa contro i padroni di casa.

Sotto 3-0 dopo poco contro il Badia, i neroverdi reagiscono con orgoglio fino ad arrivare al 3-2 e all'ultimo trovano anche il pareggio con Manuel Zamana che si invola lungo la linea, segnando la sua prima marcatura della categoria. La meta viene però ingiustamente annullata per una svista dell'arbitro, che reputa uscito il giocatore, ma la squadra a fine partita tributerà lo stesso un lungo applauso consolatorio e di complimenti a Manuel.

In tarda mattinata, caldo e stanchezza si fanno sentire e il Dose conclude così al dodicesimo posto, con la consapevolezza comunque che si stanno facendo ottimi passi avanti sia a livello di gioco, che di squadra.

Under 12: Alberto Beltrame, Giulia Benazzo, Filippo Biasin, Edoardo Giuseppe Colla, Samuel Padovan, Ivan Pellegrini, Niccolò Pellegrini, Rocco Pellegrini, Emmanuel Pellielo, Michele Rizzieri, Luca Stoppa, Nicolò Turolla, Manuel Zamana.

Educatori: Renzo Incanuti, Michele Munerati.
Accompagnatore: Luca Zamana.

Articolo di Lunedì 1 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it