Condividi la notizia

RUGBY SERIE C2

Il risultato finale sorride ai Galletti

Importante successo del Frassinelle sul Venezia Lido. La squadra polesana domenica concluderà la prima fase del campionato

0
Succede a:

FRASSINELLE (RO) - Il Rugby Frassinelle era impegnato fra le mura amiche in una partita decisiva con il Venezia Lido, con ancora vive le ambizioni per accedere alla seconda fase che decreterà le tre formazioni meritevoli per accedere alla serie C nazionale.

Il risultato finale sorride ai Galletti con il punteggio di 29 a 7, i quali hanno saputo praticamente annichilire gli avversari sia in mischia chiusa che nelle touche, capaci di rubare o sporcare tutte le introduzioni e le rimesse veneziane in una giornata fortemente dominata dal caldo.

I ragazzi di Marco Fenzi partono subito forte schiacciando fin dal fischio d’inizio gli avversari dentro i propri 22, riuscendo a mancare la meta in almeno un paio di occasioni per la troppa precipitazione.

E’ soltanto al ’16 minuto che Nicolas Cominato ruba l’ovale all’altezza della metà campo e dopo avere rotto almeno un paio di placcaggi avversari riesce a portarsi davanti all’area di meta con l’accorrente Mattia Galasso abile a raccogliere e andare oltre la linea per la prima meta della giornata.

Frassinelle che continua a fare la sua partita sempre all’attacco consapevole dell’importanza fondamentale della vittoria con il bonus delle mete.

Verso la prima mezz’ora di gioco il Venezia ha una touche nei suoi cinque metri, ma il lancio poco preciso permette al sempre verde Christian Greggio di rubare l’ovale e schiacciare abilmente in meta per il 12 a 0 temporaneo.

Veneziani che sembrano accusare il colpo tanto che un paio di minuti più tardi Nicola Piscopo è lesto ad intercettare l’ovale ed involarsi in mezzo ai pali con una cavalcata solitaria di almeno cinquanta metri per la meta del temporaneo 19 a 0. Veneziani che accusano il colpo ed iniziano ad essere molto fallosi fino al cartellino giallo del loro trequarti centro per un placcaggio in ritardo.

Rugby Venezia che inizia il secondo tempo all’attacco nel tentativo di riaprire la gara mentre i galletti gialloblu provano ad amministrare cercando di trovare l’azione giusta per la quarta meta.

E al ’23 minuto che ancora Nicola Piscopo, ben assistito sull’out di sinistra, con una corsa di quaranta metri, riesce a depositare per la quarta meta che vale il bonus dei cinque punti.

Partita che ha qualche accenno di nervosismo da entrambe le parti ma che non impedisce ai lagunari di segnare la meta dell’orgoglio al ’33 minuto.

Allo scadere è Andrea Ferracin a chiudere la contesa con una precisa punizione lontana ma centrale per il 29 a 7 finale.

Visibilmente soddisfatto a fine gara coach Fenzi il quale sottolinea come “Oggi mancava almeno mezza squadra a causa degli infortuni. Tuttavia sono stati veramente bravi e determinati i ragazzi scesi in campo oggi riuscendo a dare tutti il 110%.

Il Venezia è una squadra molto ostica e difficile da interpretare. Tuttavia siamo stati sempre bravi a mantenere la calma per gestire la gara e farla nostra. Questo è un successo che tutto il gruppo ha fortemente voluto e che si è meritato.”

Sono scesi in campo: Saltarin C., Spolaore S., Orlando A., Callegaro F., Piscopo N., Ferracin A., Giolo C., Greggio C., Bassora P., Cominato N., Raboni A., Lupato P., Bicego C., Mortella G. e Galasso M..

Sono subentrati: Fanchin G., Cadore L., Zerbinati A., Berengan S., Faccioli A., Benetti S. e Argenton T.

Prossimo appuntamento Domenica 7 Aprile, alle ore 15.30, quando i Galletti gialloblu faranno visita alla cadetta del Rugby Altovicentino per l’ultima giornata delle prima fase.

Articolo di Martedì 2 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it