Condividi la notizia

POLIZIA LOCALE ROVIGO

Polizia municipale allo sbando, fa da agenzia alla stampa amica 

La Segreteria generale aveva dato una indicazione ben precisa, ma la Municipale lo ignora sistematicamente dando notizie alla stampa “amica”

0
Succede a:

ROVIGO - Polizia Locale di Rovigo allo sbando e al servizio solo di certa stampa. Accade nella città delle rose, in totale violazione ad un preciso indicazione della Segreteria generale del Comune di Rovigo, gli uomini del comandante Giovanni Tesoro non ne tengono minimamente conto. Anarchia totale e rapporti stretti con un solo giornale della città per fare bella figura. Appena c’è un sinistro parte la telefonata o il messaggino, se per caso arriva prima qualche altro collega di un altro giornale si avvisa immediatamente la testata di riferimento. 

Accade puntualmente anche quando ci sono inchieste o denunce, non solo incidenti. Una sorta di agenzia di stampa pagata dai cittadini, dai contribuenti. Tutto accade alla luce del sole, l’importante è andare in prima pagina. 

Non si parla invece dei cronici problemi di organico, di un servizio lacunoso quando realmente serve, ovvero all’apertura e alla chiusura delle scuole. Si pensa a fare cassa multando all’impazzata chiunque, e poi a fare bella figura sui giornali. Chissà se il commissario straordinario Nicola Izzo è al corrente di tutto questo. Sarà il caso mettere un po’ d’ordine, in primis la sede della Polizia Municipale che è un insulto per chi ci lavora con spirito di servizio e abnegazione, perché ci sono anche quelli bravi che lavorano in silenzio.

Articolo di Martedì 2 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it