Condividi la notizia

FOOTBALL AMERICANO TERZA DIVISIONE

Una caduta da cui ripartire

Sconfitta interna per gli Alligators Rovigo contro i Doves Bologna

0
Succede a:

ROVIGO - Sabato scorso il terreno amico dello Stadio Mario Battaglini non ha visto gli Alligators Rovigo festeggiare come invece era capitato nel turno precedente. Era stata festa grande dopo la vittoria sui campioni d’Italia in carica dei Ravens Imola, grande delusione invece sui visi dei polesani uscendo dal campo dopo la sconfitta con i Doves Bologna, che scombussola la classifica del girone e riapre tutto.

La partita si è aperta con un touchdown per gli ospiti come sempre è stato in tutte le partite della storia degli alligatori, che confermano ancora una volta la loro abitudine alle partenze a rilento. Nel secondo quarto il pareggio, seguito però da altre due segnature per gli emiliani che hanno portato il punteggio all’intervallo a 19-7 per gli ospiti.

La strigliata nella pausa di metà partita era parsa funzionare, con Rovigo risvegliata dalla brutta apatia iniziale e capace di arrivare fino al 20-25 all’inizio dell’ultima frazione di gioco. Tutto pareva riaperto, ma una grande ricezione avversaria mentre la difesa biancoverde stava per riconquistare la palla ha tagliato le gambe e fatto crollare gli Alligators, che dopo hanno preso altre tre segnature senza più riuscire a reagire.

Ora la classifica vede Imola, Bologna e Rovigo tutte alla pari all’inseguimento di una Venezia scappata e tranquillamente prima, e tutto è completamente riaperto. Saranno quindi le partite di ritorno a decretare chi riuscirà a conquistare la seconda posizione finale e l’agognato accesso ai playoff.

Molto deluso il capo allenatore Marco Masotto, che non ha avuto mezzi termini nel commentare il match: “La partita è nata col piede sbagliato. I ragazzi sono entrati in campo privi della necessaria determinazione, ed in uno sport come questo è fatale. I primi due quarti sono stati un continuo sprono ed incitamento a cambiare marcia, ma senza risultato. Appena il livello di grinta si è alzato, ecco che abbiamo recuperato le distanze. Ma nei momenti topici, se contro i Ravens abbiamo tirato fuori gli attributi, qui ci siamo tolti dalla lotta”.

Sarà ora fondamentale calmarsi e ripartire, che sabato 13 aprile ci sarà il match contro Venezia e bisogna dimostrare che quanto visto a Rovigo è stato un inciampo e non la realtà.

Articolo di Martedì 2 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it