Condividi la notizia

CONSIGLIO COMUNALE FICAROLO

Bilancio in regola, ma le tasse salgono

Eveleen Bonfatti attacca la maggioranza che però non ci sta: “Aumento valutato nel dettaglio, guardando al futuro”

0
Succede a:
FICAROLO (RO) - “I soldi ci sono, ma aumentano le tasse”. Questo ha sostenuto la consigliera di minoranza di Ficarolo, Eveleen Bonfatti in riferimento all’ultima seduta consiliare a Ficarolo. La Bonfatti aveva puntato l’indice, in particolare sugli aumenti di Irpef e Imu, ingiustificati a suo dire, dato un bilancio a posto e la possibilità di reperimento dei fondi per la sistemazione della casa di riposo.
Duro attacco anche all’assessore Laura Cestari definito “telematico” che, a dire della consigliera, avrebbe partecipato al 20% delle sedute di giunta. 
La maggioranza non ci sta e risponde subito: “Ottimo notare come la consigliera si proponga sui giornali parlando di bilancio quando in consiglio comunale non dice una sola parola in merito - sostiene il primo cittadino, Fabiano Pigaiani -  avrebbe tutto il diritto ed il tempo per farlo durante le sedute, ma non si espone’”. 

Il sindaco spiega le motivazioni di un aumento delle aliquote Imu ed Irpef. “Stavamo aspettando l’attacco mediatico - continua - era scontato da parte dell’opposizione che ormai continua con soli due consiglieri. L’aumento è stato valutato nel dettaglio e con motivazioni ben precise. La consigliera dovrebbe sapere che bilancio sano non significa spendere tutto. Una buona amministrazione mira al futuro ed all’eredità che accoglieranno le successive amministrazioni. La scelta è stata fatta e condivisa con la maggioranza proprio per risolvere il problema che riguarda la nostra casa di riposo. Così facendo il mutuo che comporta una spesa totale di 1.200.000 euro diventa più sostenibile e meglio spalmabile negli anni che verranno. La soluzione è quella più opportuna ed è quella che ci permette di salvare e salvaguardare il futuro di una struttura tanto importante per il nostro paese”. 

Concorda l’assessore Laura Cestari, quello che la consigliera di minoranza definisce “telematico”. “Attacco gratuito - sostiene - perché sto facendo l’impossibile per essere presente ai consigli, alle manifestazioni ed alla realizzazione di eventi che riguardano le mie deleghe. Sono al corrente di tutto quello che accade e partecipo congiuntamente alle decisioni prese dal primo cittadino e dal vicesindaco. Lavoro lontano, ma mi sento di poter affermare serenamente che sto facendo molto per rispettare il mio mandato e non tradire la fiducia che mi è stata accordata. Il giudizio della consigliera non mi tocca finché la mia coscienza mi permette di farlo. Che trovi altri argomenti”.
Articolo di Venerdì 5 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it