Condividi la notizia

MUSICA LENDINARA (ROVIGO)

Il violino di Uto Ughi incanta Lendinara

Il concerto dei Solisti Veneti per fare gli auguri di Pasqua alla città ha visto la partecipazione di un ospite d’eccezione ha emozionato e commosso il Duomo di Santa Sofia

0
Succede a:

LENDINARA (ROVIGO) - Un concerto straordinario come era lecito aspettarsi da un virtuoso quale Uto Ughi che col suo violino ha incantato - è il caso di dirlo - il Duomo di Santa Sofia di Lendinara nella serata di martedì 9 aprile. L’appuntamento dei Solisti Veneti è stato realizzato per fare gli auguri di Pasqua alla città con la musica classica e un pizzico di commozione. 

La serata ha visto l’esecuzione di Boccherini (Sinfonia dallo Stabat Mater), Pergolesi (Concertino numero 1 in sol maggiore per archi), De Marzi (Trasparenze su Ai Preat dedicato a I Solisti Veneti), Rossini (Sesta Sonata in re maggiore per archi La Tempesta), Tartini (Sonata in sol minore Il Trillo del Diavolo per violino e archi), Bach (Concerto in la minore Bwv 1041 per violino e archi) e Pugnani (Introduzione e Allegro per violino e archi).

Articolo di Giovedì 11 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it