Condividi la notizia

PORTO VIRO (ROVIGO)

Indicazioni utili per una navigazione in rete tranquilla e consapevole

Successo di partecipazione per i tre incontri del ciclo “In rete…usando la testa!” contro il fenomeno del cyberbullismo e le dipendenze

0
Succede a:

PORTO VIRO (RO) - Giovedì scorso a Porto Viro si è svolto il terzo ed ultimo incontro del ciclo “In rete…usando la testa!” organizzato dal consigliere comunale delegato allo sport Michele Capanna, in collaborazione con don Nicola, direttore del San Giusto, e con l’associazione #Unitiinrete. 

“Siamo giunti all’ultimo della serie di incontri dedicati ai giovani e ai loro genitori sui rischi derivanti da un uso improprio di Internet e da un abuso dei dispositivi digitali – ha dichiarato il consigliere comunale Capanna -. Il bilancio è sicuramente positivo, perché gli incontri sono stati partecipati e hanno trattato temi di attualità, come il cyberbullismo e i nuovi fenomeni e comportamenti che rispecchiano una patologica dipendenza dalla rete. Tali fenomeni interessano soprattutto gli adolescenti, che rappresentano una fascia d'età ancora molto fragile e che merita tutta la nostra attenzione. Ringrazio i relatori dell’associazione #UnitiinRete e il direttore del San Giusto Don Nicola, per la disponibilità della sala. L’assessorato allo sport, che rappresento, sarà sempre in prima linea quando si tratterà di realizzare eventi educativi e formativi per i giovani, perché lo sport è anche questo” ha concluso Capanna.

I relatori della serata, Federica Boniolo, psicologa e presidente di #Unitiinrete, e Cédric Boniolo, presidente del terziario avanzato della Cna di Padova, hanno presentato al pubblico una sorta di Kit di sopravvivenza digitale, indicazioni utili per una navigazione in rete tranquilla e consapevole. L’attenzione non è stata posta solo sugli aspetti tecnici legati alla sicurezza e alla privacy, ma anche su quelli relazionali ed emotivi. 

Molti gli argomenti trattati. Da riflessioni e consigli su come gestire la propria web reputation, ad indicazioni pratiche su come impostare la privacy sui social network, passando per le modalità di profilazione degli utenti fino ai pericoli rappresentati dai temibili virus ransomware. Le tante domande del pubblico presente hanno evidenziato la curiosità e il bisogno di conoscenza in merito a queste nuove dinamiche che interessano la quotidianità praticamente di chiunque.

Articolo di Venerdì 12 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it