Condividi la notizia

#elezioniROVIGO2019

[VIDEO] Mattia Maniezzo si candida a sindaco per il Movimento 5 stelle

Vigile del fuoco, 34 anni, alla sua prima esperienza politica, ha già le idee chiare su come rilanciare il commercio e il lavoro

0
Succede a:

ROVIGO - Il Movimento 5 stelle punta su Mattia Maniezzo. Vigile del fuoco di 34 anni, è il candidato sindaco dei grillini che non ha paura di mettersi in gioco. Presentato nel pomeriggio di sabato 13 aprile in un bar di corso del Popolo, assieme alla portavoce Micaela d’Aquino, alla senatrice Orietta Vanin e alla presidente della commissione Giustizia alla Camera, Francesca Businarolo, Maniezzo ha spiegato le sue motivazioni: “Ho un bambino di 7 mesi. Essere genitore ti cambia la prospettiva di vita. E solo l'idea che mio figlio tra qualche anno possa andare al parco a giocare coi suoi amichetti e io devo avere il pensiero che non è al sicuro non mi fa stare tranquillo. Oppure se mi dovesse dire che ha intenzione di spostarsi in qualche altra città perché la sua non ha modo di offrirgli nulla... Questo è uno dei motivi per cui ho deciso di mettermi in gioco”.

Il candidato pentastellato ha ammesso di non voler parlare di problemi ma di soluzioni, di un’idea di città che si vuole avere da qui ai prossimi anni. “Siamo convinti che per la risoluzione delle problematiche ci debba essere una sinergia tra tutti i campi che coinvolgono l’attività e la vita di una città”. Anche se Maniezzo ha spiegato che si sia trattato di un incontro conoscitivo, ha già accennato qualche punto del programma che intende mettere in campo con la sua squadra: “C’è un progetto bellissimo che abbiamo chiamato ‘rete del lavoro di qualità’: il Comune si deve mettere come capofila e fare da garante e raccordo con tutti gli apparati pubblici e privati così da incrociare domanda e offerta e creare così posti di lavoro di qualità. Dobbiamo potenziare anche le esperienze di coworking utilizzando gli spazi pubblici in disuso e mettendo al loro interno le varie startup”. 

Altro settore che Maniezzo vorrebbe potenziare è la logistica ma anche il commercio attraverso dei ticket convertibili in buoni parcheggio, consegnati a chi fa acquisti nei negozi del centro storico. “Stop ai grandi centri commerciali è un’altra linea del Movimento 5 stelle - spiega il candidato - perché hanno privato della vita i centri storici”. Insomma idee molto chiare su tutta la linea e che verranno meglio esplicitate quando sarà anche presentato il programma.

Articolo di Sabato 13 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it