Condividi la notizia

#elezioniMELARA2019

Sfida in rosa a Melara

La contendente del vicesindaco uscente, Elena Cantutti sarà Anna Marchesini con la lista civica Impegnamoci per Melara. “Questo è un paese in piena emergenza”

0
Succede a:

MELARA (RO) - Si chiama Anna Marchesini la sfidante di Elena Cantutti, vicesindaco uscente di Melara. “Ho 55 anni e sono una melarese doc - dice la Marchesini - negli anni precedenti avevo un panificio poi, a 40 anni, ho deciso di cambiare vita e mi sono laureata. Oggi sono una formatrice, faccio corsi di formazione per le aziende e per studenti delle scuole superiori”. 

Anche se è alla sua prima candidatura in veste di sindaco, Anna Marchesini ha sempre avuto una passione innata per la politica, “ho sempre collaborato ma a livelli di partiti politici non si riesce a trovare qualcuno che riesca a incarnare l’ideale e quindi l’ideale a volte veniva frenato ma ormai è diventata un’emergenza non fare qualcosa per Melara”. La candidata della lista civica Impegnamoci per Melara afferma che in città si sta vivendo una situazione di stallo: “Siamo un paese in totale confusione. Per questo sono stata sollecitata a prendere l’iniziativa, anche se all’inizio non ero molto convinta. Ma l’abbandono della città, la mancanza di decoro e di pulizia della piazza e delle strade o del cimitero mi hanno fatto cambiare idea”.

La Marchesini denuncia la mancanza di iniziative a sostegno dell’imprenditoria locale “chiudono i negozi e non facciamo niente per sostenere gli imprenditori. Non c’è un ambito in cui si possa trovare una situazione positiva. E’ un paese che sta lentamente morendo. Le persone che abitano qui hanno diritto ad avere la dignità e l’orgoglio di vivere nel paese in cui sono nati e cresciuti”. Per la candidata l’amministrazione uscente non ha portato avanti alcuna idea di sviluppo del futuro “se ci sono stati dei progetti - prosegue - è perché sono stati fatti dall’amministrazione precedente e sono finiti casualmente in questa legislatura altrimenti di loro non hanno creato niente. Una delle emergenze è il decentramento rispetto alle strutture sanitarie della Regione, abbiamo una struttura ospedaliera a 8 chilometri a Pieve di Coriano. Dobbiamo stabilire degli accordi per fare in modo che la nostra possibilità di accedere ai servizi ospedalieri vicini sia garantita”. 

Come se non bastasse, Anna Marchesini spiega che il paese sta invecchiando e non ci sono iniziative o punti di ritrovo per gli anziani. “Abbiamo in mente di cosa fare per questa fascia d’età che diventa sempre più numerosa”. 

Tra non molto ci sarà la presentazione del simbolo e della lista, anche se la candidata sembra avere già le idee molto chiare.   

Articolo di Lunedì 15 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it