Condividi la notizia

SICUREZZA ROVIGO

Nessuna fretta per le armi se ne occuperà il prossimo sindaco

Il commissario Nicola Izzo torna sul tema delle pistole alla polizia locale; le pistole non saranno consegnate se prima non sarà fatta un'adeguata formazione

0
Succede a:

ROVIGO - “Armi ai vigili? Non senza un’adeguata formazione”. Il commissario straordinario, Nicola Izzo torna su un tema tanto caro all’ex sindaco, Massimo Bergamin: le pistole da consegnare al corpo di polizia municipale (LEGGI ARTICOLO). A suo tempo si era molto dibattuto circa la possibilità di dotare gli agenti con armi semiautomatiche, oggi Izzo lascia intendere che non vi è alcuna fretta né necessità di consegnare le pistole e lascerà decidere al prossimo inquilino di palazzo Nodari. 

Il vice capo nazionale della polizia di Stato, Izzo sottolinea quanto sia importante l’adeguata formazione dell’uso di un arma da fuoco per del personale che non è stato scelto per le sue doti militari. “Le armi saranno distribuite se l’amministrazione che verrà avrà interesse a far sì che la polizia locale giri armata ma solo quando saranno adeguatamente formati gli agenti”. 

Articolo di Martedì 16 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it