Condividi la notizia

BADIA POLESINE (ROVIGO)

Avanti tutta per i lavori del sottopasso 

Si preme sull’acceleratore per i lavori del sottopasso all’incrocio col ponte sull’Adige della SP 42, ma non solo, a giugno al via anche quelli della piazza di Villafora

0
Succede a:

BADIA POLESINE (RO) - Con l’arrivo della bella stagione e dopo che la ditta Fantoni di Occhiobello ha subappaltato alla Cogefri i lavori, è finalmente iniziata per la realizzazione del sospirato (e quanto mai utile) sottopasso all’incrocio col ponte sull’Adige della SP 42. Complementare alla pista ciclopedonale destra Adige, il sottopasso risolverà il problema dell’attraversamento a raso per pedoni  e ciclisti in un punto assai critico della viabilità. “I lavori dovranno terminare al più presto – ha dichiarato Capuzzo – per non incorrere nelle penalità previste dal bando di assegnazione dei finanziamenti Gal (Gruppi di Azione Locale) ricevuti”; quindi, più che una promessa propagandistica, una necessità.

Subito dopo, sempre la Cogefri completerà la rotatoria in zona Enel e, con i 100mila euro ricevuti l’amministrazione comunale provvederà a breve alle asfaltature più urgenti, a partire da via Carducci e via degli Estensi.

Seppur a piccoli passi, quindi, i lavori pubblici non si fermano e, dopo l’ottenuta approvazione regionale della variante di progetto, l’assessore ai lavori pubblici Fabrizio Capuzzo ha dato il via all’illuminazione aggiuntiva della nuova ciclopedonale di via Migliorini, servendosi dell’attuale sistema che alimenta i pali della luce pubblica. I punti luce miglioreranno la visibilità nelle ore più buie a beneficio della fruibilità e della sicurezza per i cittadini transitanti nel collegamento recentemente inaugurato.

Continuano, invece, i lavori al museo Baruffaldi e nell’abbazia, dove sono terminati i lavori per l’antincendio, la sistemazione dei bagni e dell’ascensore.

A giugno partiranno i lavori promessi per la sistemazione della piazza di Villafora mentre, infine, al termine ormai prossimo dell’anno scolastico si completerà l’antincendio alle scuole medie Ghirardini (compresa la compartimentazione dell’archivio e la realizzazione della scala antincendio sul lato nord dell’edificio, che garantirà la via di fuga dal secondo piano della scuola) e l’adeguamento dell’antincendio e della palestra di piazza Marconi. Per questi ultimi interventi, 64 mila euro saranno coperti dal lascito testamentario di Enzo Benatti e altri 46 mila euro dalla quota parte del diritto di superficie Inwit, derivanti dalla concessione ventennale di una porzione di terreno di proprietà comunale per la gestione di stazioni radio base per impianti di telefonia mobile. La fine dei lavori è prevista in 90 giorni.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Martedì 16 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it