Condividi la notizia

EX MANICOMIO GRANZETTE ROVIGO

Le stanze della paura riprendono vita, solo per la mostra

Materiale autentico e ricostruzioni dell’ambiente ospedaliero degli anni ’30. Vietata la visita ai minori di 18 anni. Sabato 20 aprile alle 14 l'inaugurazione

1
Succede a:

ROVIGO - Nuova esposizione all’ex manicomio di Granzette. Questa volta il tema portante è la ricostruzione dei luoghi come ai tempi dell’apertura avvenuta il 20 marzo del 1930. La mostra sarà un insieme di materiale autentico, gigantografie di foto d’epoca, video che rappresentano il trattamento disumano dei pazienti psichiatrici, testimonianza legate non solo all’ospedale psichiatrico rodigino ma ai manicomi in Italia. Rodigina invece è la riproduzione, attraverso interviste ad ex infermieri dell’ex ospedale, quasi fedele degli spazi cosi come erano arredati ed utilizzati negli anni dell’inaugurazione. Il titolo scelto dall’associazione I luoghi dell’abbandono che ha organizzato e curato la mostra è “I percorsi della pazzia”. L’inaugurazione avverrà sabato 20 aprile alle 14 con la presenza di attori e lettori. La mostra sarà visitabile fino alla fine di ottobre esclusivamente di sabato dalle 14 alle 18 e domenica dalle 10 alle 18.

“Con questa mostra iniziamo a proporre quello che sappiamo fare anche all’interno – spiega Devis Vezzaro, presidente de 'I luoghi dell’abbandono' che a seguito della vincita di un bando dell’Ulss 5 ha ora la gestione dell’area fino alla primavera del 2020 - Se avremo buoni risultati, come associazione chiederemo la gestione dell’edificio, ristrutturandolo per creare un museo sui manicomi”.

Una stanza propone i graffiti di Oreste Fernando Nannetti, un recluso del manicomio di Volterra, un’altra intitolata alla “corrispondenza negata”. L’associazione è riuscita a recuperare le riprese di operazioni di elettroshock o lobotomie. 

Dato il tenore dei video e delle riproduzioni la mostra è vietata ai minori di 18 anni anche se accompagnati. I più piccoli potranno rimanere all’esterno a giocare nel parco ove ci sarà un piccolo punto ristoro.

Articolo di Giovedì 18 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it