Condividi la notizia

MOSTRA CITTADELLA DELLA CULTURA LENDINARA

I grandi nomi dell'arte contemporanea ritornano a Lendinara

Taglio del nastro della mostra nazionale "Giuseppe Marchiori, animatore del Fronte Nuovo delle Arti” il 27 aprile

0
Succede a:

LENDINARA (ROVIGO) - In omaggio alla preziosa eredità culturale lasciata da Giuseppe Marchiori, i grandi nomi dell'arte contemporanea ritornano a Lendinara.

La Cittadella della Cultura di Lendinara al debutto con un evento espositivo di levatura nazionale: la mattina di sabato 27 aprile aprirà la mostra documentaria e d'arte "Giuseppe Marchiori, animatore del Fronte Nuovo delle Arti". Al centro dell'esposizione, allestita al piano nobile di palazzo Boldrin, sarà la vicenda del sodalizio di giovani artisti che, guidati dal critico Marchiori, segnò la rinascita dell'arte italiana del secondo dopoguerra e la ripresa di un dialogo con la civiltà figurativa europea. Parole, opere e luoghi di quell'intensa stagione, culminata con l'affermazione del Fronte alla Biennale del 1948, rivivranno attraverso novanta documenti archivio, molti dei quali inediti, trenta opere d'arte, tra cui lavori giovanili di Emilio Vedova, Giuseppe Santomaso, Renato Birolli, Renato Guttuso, oltre ad una straordinaria ricostruzione d'ambiente con arredi originali, quella del ristorante veneziano All'Angelo, ritrovo di questi e molti altri artisti

Il progetto, che rientra in un programma pluriennale voluto dall'amministrazione comunale di Lendinara, curato sul profilo scientifico ed espositivo da Nicola Gasparetto, ha ricevuto il patrocinio della Regione Veneto ed è sostenuto dalla Fondazione Cariparo.

La mostra in cifre: 6 i mesi di apertura al pubblico, 89 i documenti dell'archivio Marchiori selezionati, 10 gli artisti presenti con loro opere, in particolare: 6 di Emilio Vedova, 4 di Giuseppe Santomaso, 4 di Renato Birolli, 4 di Armando Pizzinato, 2 di Antonio Corpora, 2 di Giulio Turcato, 2 di Renato Guttuso, 1 di Ennio Morlotti, 1 di Pablo Serrano, 1 di Pablo Picasso. 3 le postazioni multimediali con 8 diversi contributi audio e video e 1 ricostruzione originale d'ambiente, il tavolo di Peggy Guggenheim al ristorante veneziano All’Angelo.

La mostra sarà visitabile sino a domenica 3 novembre, costellata da eventi tra cui convegni, presentazione di libri, occasioni di intrattenimento a tema.

Articolo di Venerdì 19 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it