Condividi la notizia

LUTTO VIGILI DEL FUOCO ROVIGO

L’ultimo saluto a Giampietro Pavasini, il vigile del fuoco sempre in prima linea

Il suo cuore ha smesso di battere giovedì 18 aprile; grande cordoglio da parte dei colleghi e del responsabile nazionale dei vigili del fuoco, Fabio Dattilo

0
Succede a:

ROVIGO - Si è svolto nella mattinata di sabato 20 aprile a Frassinelle nella chiesa di Santa Maria Assunta l’ultimo saluto a Giampietro Pavasini, il vigile del fuoco che è deceduto giovedì 18 aprile a 65 anni. 

Una vita passata ad aiutare il prossimo e a salvare vite, quella di Pavasini che lascia la moglie, una figlia e una nipotina; aveva vissuto a Canaro, poi si era trasferito a Boara Polesine, a Pezzoli e infine a Bosaro. Pur essendo in pensione continuava a ricevere la stima di tutti i colleghi che gli volevano bene soprattutto a Rovigo dove si era sempre distinto per la sua preparazione visto che aveva affrontato anche delle missioni all’estero in Albania nella missione Arcobaleno promossa nel 1999 dal governo italiano guidato da Massimo D’Alema per aiutare i profughi albanesi durante la guerra in Kosovo.

“Bastava uno sguardo per capirci ed avere fiducia l’uno dell’altro - ha scritto il capo del Corpo dei vigili del fuoco, Fabio Dattilo che ha lavorato assieme a lui - e questo mi mancherà molto. Ciao Giampietro”.

Articolo di Sabato 20 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it