Condividi la notizia

RUGBY TOP12

Joe Van Niekerk ha annunciato il ritiro 

Quella tra FemiCz Rovigo e San Donà è stata l’ultima partita di Joe Van Niekerk che in lacrime ha annunciato il ritiro. E’ un campione di coraggio soprattutto nei momenti difficili 

0
Succede a:

ROVIGO - Ha giocato la sua ultima partita di rugby con la maglia che ha onorato in nove campionati, 111 presenze e 31 mete. 155 punti messi sul tabellone, lo scudetto del maggio 2016 con i Bersaglieri (LEGGI ARTICOLO), e nel mezzo una serie interminabile di infortuni ed operazioni chirurgiche. Sabato 27 aprile Joe Van Niekerk nel match con il San Donà, ultima giornata di regular season, è entrato a risultato acquisito (finale 43-16), 10 minuti concessi da coach Umberto Casellato per salutare il pubblico che tutto in piedi si è alzato intonando il suo nome.

leggi la cronaca di FemiCz Rovigo - San Donà
leggi le interviste a Cioffi, Zambelli, Casellato e Ferro

Al termine dell’incontro le lacrime in campo, poi negli spogliatoi con l’annuncio alla squadra e in conferenza stampa. Un momento toccante anche per i cronisti che ne hanno sempre apprezzato l’enorme forza di volontà. Joe Van Niekerk è stato sempre un esempio, ha dato tutto ciò che aveva per la causa rossoblù mettendo a rischio anche la propria salute. Dopo Stefan Basson (LEGGI ARTICOLO) , altra leggenda della FemiCz Rovigo, anche Joe Van Niekerk ha detto stop.

“Questa è stata la mia ultima partita di rugby - ha esclamato Joe Van Niekerk in lacrime - ringrazio Umberto Casellato che mi ha concesso dieci minuti oggi, dopo tre anni di tanta difficoltà e sofferenza è arrivato il mio momento, come tutti. Ma ho detto ai ragazzi che festeggeremo dopo la finale. Rimango qui per aiutare la squadra per questo mese di playoff. Rovigo è la mia casa, ho un moglie, ed è impossibile da spiegare cosa significhi giocare qui, consiglio a qualsiasi atleta di vivere questa emozione almeno per una stagione”. Due gli applausi, quelli del pubblico e quelli dei giornalisti in sala stampa che si sono pure commossi.

“E’ stato un onore giocare con lui - ha dichiarato Matteo Ferro - Edo Lubian ed io abbiamo cominciato proprio insieme a Joe Van Niekerk l’avventura in prima squadra, spero che in futuro rimanga a Rovigo, è un esempio per i giovani, ci aiuterà in questo mese con i suoi consigli”.

Con gli occhi lucidi anche Umberto Casellato che proprio a Venezia lo ha tenuto a “battesimo”, poche le parole del tecnico “Pensando a questa stagione e ricordo che c’era anche lui in campo a Calvisano, in terra bresciana abbiamo segnato la meta più bella della stagione”.

Giorgio Achilli  

Articolo di Sabato 27 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it