Condividi la notizia

SCHERMA

Terza e conclusiva giornata con la sciabola

Conclusi con un grande successo organizzativo i campionati italiani a squadre all’autodromo di Adria (Rovigo). Premio fair play a Fabrizio Verrone

0
Succede a:

ADRIA (RO) - Conclusione, con la terza giornata del campionato Italiano di scherma a squadre, la gara di scherma presso l'autodromo di Adria. La competizione prevedeva per la giornata odierna le finali di sciabola a squadre maschile e femminile per le serie B1 e B2.

Inizio della giornata sportiva alle ore 8 e 45, con tutti gli atleti pronti in pedana e le note dell’inno nazionale a dare il via ai vari incontri. Presenti il rappresentante della Federazione Italiana di Scherma, il consigliere nazionale Alberto Ancarani, l’assessore allo sport del Comune di Adria Marco Tosato, il presidente del Panathlon di Rovigo Giancarlo Milan e la presidente del comitato organizzatore, Centro Scherma Rovigo, Maddalena Zanetti.

La gara in questa giornata ha visto la partecipazione di circa 150 atleti suddivisi nelle 38 squadre partecipanti, a rappresentare come sempre tutta l’Italia, portando il complessivo delle tre giornate a circa 850 atleti.

Prima fase della gara, con preliminare a gironi ed incontri "all'italiana", che ha dato accesso alle eliminazioni dirette. Grande forza e precisione negli incontri con questa arma, la sciabola, che si caratterizza per la grande rapidità dei gesti e l’agonismo degli atleti negli assalti. Per questo il punteggio raggiunge rapidamente il limite per la vittoria di una delle due squadre in pedana, permettendo già nel primo pomeriggio la designazione dei vincitori, con le premiazioni ufficiali.

La pioggia scrosciante e la temperatura all’esterno dell’autodromo, che ha raggiunto valori tardo autunnali, non ha turbato il regolare svolgimento della manifestazione.

Hanno premiato gli atleti delle squadre a podio nelle varie serie: il Consigliere Nazionale della Fis Alberto Ancarani, la fiduciaria provinciale della Fis Maddalena Zanetti e per la direzione dell’autodromo Mario Altoè.

Assegnato a Fabrizio Verrone, atleta del Circolo Guardia di Finanza Villa Spada di Roma,  il premio fair-play del Panathlon Club per l’impegno e la dedizione alla disciplina della scherma dimostrata nel corso degli anni. A conclusione delle premiazioni un omaggio floreale da parte del Centro Scherma Rovigo, società sportiva organizzatrice dell’evento, è stato consegnato al Maddalena Zanetti, fiduciaria provinciale della Fis e componente del Comitato Organizzatore che ha festeggiato così il suo compleanno.

Gli ultimi ringraziamenti sono poi andati, oltre che a tutti gli atleti che hanno animato con la loro presenza la manifestazione, al Mario Altoè per la disponibilità dimostrato dalla direzione dell’autodromo di Adria e di tutti i suoi collaboratori in questa e nelle precedenti 8 edizioni della manifestazione.

 

Classifiche finali della giornata:
Sciabola Maschile Serie B1:
1.   Fgdau Dauno Foggia                                     
Buenza Ciro, Guida Andrea, Mastrullo Marco,  Nardella Emanuele
2.  Pdcus Cus Padova                                            
Cecchinato Gianluca,  Guzzon Paolo,  Michelotto Marco,  Pluti Marco
3.  Sicus Cus Siena                                              
Carlucci Filippo,  Danero Marco,  Pintaldi Filippo 4

Sciabola Femminile Serie B1:
1.   Nacul Milleculure - Napoli                                           
De Biase Alessia,  Dotoli Mariachiara,  Varriale Viviana
2.   Aqgym Scherma Club Gymnasium - Aquila               
Carducci Maria Pia,  Moca Linda,  Spica Manuela
3.  Sp Club Scherma Palermo                                               
Bono Gaia,  Richiusa Virginia,  Zangla Sofia

Sciabola Maschile Serie B2:
1.   Rm Tri Lame Tricolori                                                        
De Meo Nicola,  Ferrari Christian,  Ricci Maverick, Zarra Giuseppe
2.  Pelam Lame Adriatiche                                                        
Bonsanto Domenico,  Bonsanto Roberto,  Canalini Federico Maria
3.  Aqgym Scherma Club Gymnasium - Aquila                  
Consorte Bruno,  Moca Alessandro,  Mucciante Paolo

Anche questa, come tutte le manifestazioni ufficiali dei scherma, ha visto riportare in diretta sul sito della federazione Italiana di Scherma i risultati e un ampio reportage fotografico sul profilo ufficiale Facebook della Federazione Italiana di Scherma www.facebook.com/FederScherma.

Alla fine della giornata di gara piena  soddisfazione del Comitato Organizzatore per la riuscita e il regolare svolgimento dell'evento. Anche gli atleti considerano questa manifestazione ormai un appuntamento fisso che anima il programmo della scherma nel fine primavera. Il tutto facilitato anche dal sostegno per ogni esigenza dal personale dell'autodromo e dalla presenza nei tre giorni di gare dei  rappresentanti della polizia, II° reparto mobile di Padova con il servizio navetta per i trasferimenti degli atleti.

 

Articolo di Domenica 28 Aprile 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it