Condividi la notizia

AUDITORIUM BARIN CEREGNANO (ROVIGO)

Ceregnano e Gavello ieri e oggi: il patrimonio dimenticato

In mostra foto, carte storiche e le “robe de na volta”. Gli alunni della scuola secondaria Goldoni guide d’eccezione della storia del territorio

0
Succede a:

CEREGNANO (ROVIGO) - Fotografie, oggetti di una volta e dai nomi strani (come la mùnega e il coaro), riproduzioni di carte storiche. Sono alcuni dei materiali in mostra domenica 5 maggio dalle ore 10 alle 13 nell’auditorium Barin di Ceregnano (Piazza Marconi) nell’ambito dell’evento “Ceregnano e Gavello ieri e oggi: il patrimonio dimenticato”, curato dai giovanissimi ricercatori e storici della scuola secondaria di primo grado Goldoni di Ceregnano, guidati dai docenti Stefano Forza e Roberta Benedetto.

La mostra, in collaborazione con le amministrazioni locali e alcuni cittadini amanti della “memoria” del paese, conclude un progetto Pon il cui capofila è il liceo Bocchi-Galilei di Adria, finalizzato al potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico.

Diciassette alunni delle classi prima, seconda e terza si sono incontrati in orario extrascolastico, ogni mercoledì, per scoprire insieme la storia del territorio. Oggetti che da molti anni erano rimasti nascosti nelle soffitte, grazie ai ragazzi, e all’aiuto di genitori e parenti, hanno ripreso vita. 

Un viaggio nel passato, nei mestieri di un tempo e nella lingua dei nostri nonni che i ragazzi stessi – che faranno da guide della mostra - racconteranno domenica alle famiglie e a chi vorrà condividere il loro percorso. Trenta ore in cui gli alunni sono stati impegnati in diverse attività: Detective di biblioteca, Come gli amanuensi, Caccia al tesoro, Visita al Museo delle Acque di Crespino. 

La mostra rimarrà aperta fino a sabato 11 maggio negli orari della biblioteca (lunedì-venerdì 9 -12; martedì-giovedì 15 -18; sabato 9 -13). Ingresso libero.

 

Articolo di Venerdì 3 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it