Condividi la notizia

#elezioniSALARA2019

Il figlio sindaco passa il testimone al padre

Inusuale staffetta politica familiare a Salara: terminato il terzo mandato, Andrea Prandini candida il padre Maurizio che sfiderà il commissario leghista, Lucia Ghiotti

0
Succede a:

SALARA (Rovigo) - La carica di sindaco tramandata di figlio in padre? A Salara potrebbe avvenire proprio questo. Dopo il terzo mandato consecutivo non è più candidabile Andrea Prandini, di professione farmacista e così al suo posto si candida il padre Maurizio Prandini, titolare di farmacia.

Due le liste in gara: una per la candidata sindaco Lucia Ghiotti nella lista Salara si cambia! I suoi aspiranti consiglieri sono: Vanessa Baraldi, Luca Bertazza, Massimo Bonfatti, Valerio Braccioli, Marika Cavallini, Cristiano Ceregatti, Federico De Biaggi, Laura Furini in Trambaioli, Emanuel Marca, Simone Paramatti.

Lucia Ghiotti, classe 1967, impiegata, è attualmente commissario salarese della Lega.

Maurizio Prandini guida l’altra lista denominata Lista Civica Vivere Salara, con i candidati consiglieri: Marina Andreoli, Enrico Azzolini, Marco Bellinazzi, Silvana Bertazza, Rosanna Braga, Daniele Carrirolo, Stefania Cengiarotti, Samanta Fioravanti, Andrea Gioachin. 

Maurizio Prandini, classe 1950, originario di Castelnovo Bariano (qui fu capogruppo di minoranza democristiana dal 1975 al 1980, sindaco il comunista Pierluigi Valentini), si trasferì poi a Salara come titolare di farmacia ed ora è titolare a Cerea. Adesso si rimette politicamente in gioco nel paese dove abita da decenni.

Articolo di Lunedì 6 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it