Condividi la notizia

DEGRADO

“Contarina è in rovina”, Luppi accusa la sindaca Veronese 

A Porto Viro e Contarina ci sono problemi irrisolti, centro sportivo Luca Doni allo sbando, erba alta ovunque e manutenzione della rete fognaria lacunosa. Roberto Luppi attacca l’amministrazione di Maura Veronese

0
Succede a:

PORTO VIRO (RO) - Altro attacco dell’ex assessore Roberto Luppi alla sindaca Veronese Maura e alla sua amministrazione. “E’ sotto gli occhi di tutti vedere la distruzione della città, in particolare modo in località Contarina. Mai visto un degrado così, alcuni casi: erba alta in varie vie e cigli stradali con erba altissima, caditoie da pulire, strade distrutte in città, ma soprattutto nelle frazioni, tetti del cimitero di Contarina dove l’acqua filtra sui nostri cari, tecnostruttura in viale dei VII Mari distrutta e poi vedere via Marconi all’Istituto “Sacro Cuore” con evidenti situazioni di abbandono e degrado penso sia vergognoso. Qui credo di aprire una polemica probabilmente senza fine”

Roberto Luppi poi analizza la questione della manutenzione del verde “A maggio 2018 hanno presentato domanda 9 ditte, 5 sono state sorteggiate e 4 escluse. Appalto fermo da quasi  un anno e non si è capito il perché, o meglio forse incapaci di terminare la gara. Sul sito del comune, finalmente, si vede l’aggiudicazione del verde ad una cooperativa sociale di Porto Viro. La domanda è spontanea, siamo a metà maggio 2019 e l’erba è altissima in varie vie: Argine Po, Caduti Triestini, via Carrer e le varie frazioni, perché non è ancora stato fatto lo sfalcio?”.

Altra questione non risolta il Centro sportivo “Luca Doni” “questo centro sportivo è sempre stato il fiore all’occhiello della Città (località Contarina), sembrava che ad agosto 2017 dovesse riaprire da una dichiarazione fatta dal Vice Sindaco Mancin Doriano, siamo a maggio 2019 e il centro sportivo è ancora di più degradato. Peggio ancora sul campo sportivo della cittadella dello sport e soprattutto il campo sportivo di via Cesare Battisti,  vedere tutta l’area abbandonata al degrado è davvero triste”. Sullo sport bisognerà fare di più, e senza impianti è difficile praticarlo.

Sulla rete fognaria: “Non è possibile che su circa 4.500 caditoie ne vengano pulite circa 1.000 e le caditoie delle altre vie si possano allagare”. Sul cimitero di Contarina “sollecito ancora una volta, visto che il sindaco snobba la segnalazione, che non sia decoroso vedere le mura con crepe immense e scrostate, ma soprattutto quando piove vedere infiltrazioni d’acqua entrare nei loculi dei nostri cari".

Per quanto concerne la tecnostruttura in viale VII Mari (dietro la Sala Eracle) “credo sia sotto gli occhi di tutti vedere questa struttura (dove si svolgevano vari eventi tra i quali la fiera del libro) rovinata, vorrei capire cosa aspettino per demolirla o sistemarla, nelle casse del Comune ci sono 3 milioni di euro da spendere subito fino a dicembre 2019, e vedere la città, in particolar modo Contarina distrutta è a dir poco disonorevole”.

 

Articolo di Venerdì 10 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it