Condividi la notizia

POLIZIA ROVIGO

Pericoloso latitante arrestato dopo le minacce ad ex moglie e figli

Brillante e fulminea indagine della Squadra Mobile di Rovigo che ha arrestato un albanese ricercato. Minacciava la moglie e i figli di morte, deve scontare oltre sette anni

0
Succede a:

ROVIGO - Il 9 maggio a Trieste, grazie al blitz della Squadra Mobile della Questura di Rovigo diretta da Gianluca Gentiluomo, è stato arrestato un albanese di 49 anni. Una situazione complessa a cui la Polizia di Stato ha risposto tempestivamente con la preziosa collaborazione della Procura di Rovigo e del Pm Maria Giulia Rizzo.

L’uomo era ricercato, doveva scontare una condanna definitiva di 7 anni e 4 mesi per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e porto abusivo d’armi, condanna ricevuta dal Tribunale di Brescia. Da anni aveva fatto perdere le proprie tracce, il 7 maggio in Questura a Rovigo si è presentata la moglie sostenendo di aver ricevuto telefonate da parte dell’ex marito che minacciava di morte lei e i figli. La donna era fuggita dall’Albania diversi anni fa, due dei tre figli sono minori. Era scappata perché stanca delle continue violenze, di qui le minacce continue, l’uomo sapeva anche il bar dove la donna prendeva il caffè.

Squadra mobile che non ha perso tempo, in primis ha messo al sicuro la donna e i tre figli, poi con una corposa ed efficace indagine hanno rintracciato l’uomo che dal 5 maggio era tornato in Italia.

Potenzialmente era una situazione pericolosa, giovedì 9 maggio due equipaggi della Squadra Mobile di Rovigo si sono recati a Trieste, e lo hanno individuato ed arrestato. Ora dovrà scontare la pena in carcere e rispondere del reato di minacce gravi. Episodi che si erano verificati anche negli anni precedenti, il personale della Questura ha anche sequestrato il telefono dell’uomo e le due Sim utilizzate per minacciare la donna.

Articolo di Sabato 11 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it