Condividi la notizia

elezioniCASTELMASSA2019

Gruppo coeso per far ripartire Castelmassa alla grande 

Il candidato sindaco Natale Calesella ha presentato la squadra della lista Castelmassa solidale per il lavoro. La fusione con altri comuni una delle priorità 

0
Succede a:

CASTELMASSA (ROVIGO) - Domenica mattina 12 maggio in un'affollata sala consiliare il candidato sindaco Natale Calesella(centro-sinistra) ha presentato ufficialmente la lista Castelmassa solidale per il lavoro.

Ha parlato di sè e del suo curriculum vitae: classe 1946, originario di Calto, architetto ha insegnato materie artistiche all'istituto d'arte, prima a Mantova, poi a Castelmassa (l'odierno liceo artistico Bruno Munari), dedicandosi in seguito alla libera professione a tempo pieno. Per la sinistra è stato assessore ai lavori pubblici dal 1975 al 1985 con la sindaca Ivana Bernini prima, con Camillo Greghi poi; nel decennio successivo consigliere di minoranza a Calto. Inoltre è stato presidente del consorzio acquedotto Polesine Superiore. Da pensionato si è dedicato con successo alla scultura. 

“Mi sono candidato sindaco - ha sottolineato Natale Calesella  - per spirito di servizio, sollecitato da un gruppo ognietà che si riconosce nei valori del centro-sinistra, un team già affiatato che vuole impegnarsi per tutta la comunità massese. La sinistra è la storia stessa di Castelmassa, s'è appena celebrato il 1° Maggio per cui abbiamo messo in cima al nostro programma il lavoro, principio costituzionale, messo fortemente in dubbio oggi, qui e altrove. Vogliamo fondere Melara, Bergantino, Castelnovo Bariano, Castelmassa, Ceneselli e Calto in un'unica solida realtà amministrativa onde avere cospicui finanziamenti in attività produttive ad alto contenuto tecnologico e dando vita a nuovi posti di lavoro. Oggi Castelmassa è ferma, gli abitanti, in maggioranza anziani, sono poco più che 4.000 e in inesorabile decrescita, nonostante l'apporto straniero. Nell'ultimo ventennio il paese ha perso abitanti, lavoro, ricchezza, i giovani non hanno prospettive qui”.

Si sono poi presentati individualmente gli aspiranti consiglieri: Dalila Antonioli (infermiera), Franca Bernini (tributarista, pensionata),Vittoria Berveglieri(medico chirurgo), Alberto Boschini (dottore in scienze politiche e specializzando in sociologia), Andrea Boschini (professore e dottore in chimica), Sandro Caramori (tecnico delle telecomunicazioni; consigliere di minoranza 2009-2019), Claudia Castellani (dottore commercialista), Michele Cirella (ingegnere informatico; consigliere di minoranza 2009-2019), Fabio Mantovani(fotografo), Matteo Pinotti(impiegato tecnico), Melissa Zanquoghi (dipendente comunale, responsabile ufficio ambiente).

Momento strategico la presentazione del programma elettorale incentrato su lavoro e politiche territoriali, urbanistica, sanità e politiche sociali, istruzione, cultura, sport e tempo libero, ambiente e agricoltura. Particolare attenzione è stata dedicata alle problematiche ecologiche.

Da ultimo è seguito un confronto dialettico con la cittadinanza presente. Domenica prossima 19 maggio dalle 10.30 sempre in sala consigliare la lista Calesella incontrerà i cittadini sulla sanità.

Articolo di Lunedì 13 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it