Condividi la notizia

VOLONTARIATO VILLAMARZANA

I donatori Avis e Aido fanno festa

A Villamarzana il 12 maggio sono stati consegnati i distintivi ai soci benemeriti delle associazioni

0
Succede a:

VILLAMARZANA (Rovigo) - Domenica 12 maggio a Villamarzana si è svolta la festa del Donatore, una delle feste più sentite in paese. 

Iniziata alla mattina alle 9 è proseguita fino a metà pomeriggio.

Ad organizzare questa festa sono state le due associazioni Avis e Aido, molto unite e attive, grazie ai tanti donatori iscritti e all’ impegno dei due presidenti Michele Maghini per l’Avis e Gaetano Peci per l’Aido.

Le due associazioni si rendono sempre disponibili e partecipi in tutte le attività del paese e sono sempre attive anche nella scuola, con progetti educativi ben precisi nel far conoscere quanto è importante per ciascuno imparare a donare.

Nel corso dell’evento sono stati premiati ben 15 donatori soci benemeriti di Villamarzana.

Il distintivo in rame è stato consegnato a: Andrea Borsetto, Roberto Cezza, Ilaria Sarain, Barbara Trambaioli; il distintivo in argento è andato a Sandro Borile; il distintivo in argento dorato è stato dato a: Elena Baldi, Michele Maghini, Sandro Tadiello, Erica Toso; il distintivo in oro è stato dato a: Sandro Bonon, Tiziano Gabanella, Mara Sacrato; il distintivo in oro e rubino è andato a: Amedeo Dessanti, Piergianni Stoppa mentre il distntivo in oro con diamante è stato consegnato a: Giancarlo Voltan.

Presenti alla manifestazione il sindaco Claudio Gabrielli , il vicesindaco Daniele Menon il vicepresidente presidente dell’Aido Tiziano Descrovi, il segretario provinciale dell’Avis Maurizio Besola i due presidenti Michele Maghini e Gaetano Peci di Villamarzana e tanti rappresentanti Avis Aido dei paesi vicini i soci benemeriti.

Sono stati ringraziati i bambini delle elementari che con i loro cartelloni e le loro letture hanno dato una grande lezione su cosa vuol dire donare e don Daniele Bragante per la sua disponibilità, alla Pro loco e al suo presidente Stefano Cappato che ha collaborando con l’ Avis e Aido nell’organizzare il pranzo sociale che ha avuto seguito dopo la premiazione dei soci benemeriti e la santa messa .

E’ stata quindi una bella giornata di festa per un piccolo paese che aiuta a capire quanto sia importante essere uniti per far crescere il prato della solidarietà.

Articolo di Martedì 14 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it