Condividi la notizia

#elezioniROVIGO2019

Saccardin scommette sul Centro di medicina della Musica  

Valorizzazione del Tempio della Rotonda, del Conservatorio Venezze, delle collaborazioni con Accademie e Fondazione Cariparo. I punti di Antonio Gianni Saccardin sul versante cultura 

0
Succede a:

ROVIGO - Un approccio diverso che strizza l’occhio all’accessibilità e ai giovani. Antonio Gianni Saccardin, candidato sindaco di Presenza Cristiana al Comune di Rovigo, parla anche di cultura nel suo programma elettorale.  

“La collaborazione con Accademia dei Concordi e Fondazione Cariparo - spiega - sono e restano elementi imprescindibili per promuovere eventi che in futuro auspico possano coinvolgere non solo turisti ma sempre più anche i nostri ragazzi”. L’ex assessore pensa poi al monumento-simbolo della città, il Tempio della Rotonda: “Occorre esprimere maggiore attenzione a uno dei nostri gioielli indiscussi, uno dei motivi per cui la gente passa da Rovigo. Anche il rispetto di tutti e il sostegno di chi amministra, sono cultura...”. 

Altro elemento centrale è il proseguimento dell’impegno ad avviare un Centro di Medicina della Musica che “può diventare,  sul modello di quanto realizzato già in altri Paesi, un punto di riferimento regionale e nazionale oltre che generare occupazione per giovani artisti e personale sanitario”. E sul Conservatorio: “Dobbiamo valorizzarne l’attività, magari con collaborazioni ad hoc con il nostro Teatro Sociale o con altri teatri italiani, siamo davanti ad una vera eccellenza”, aggiunge Saccardin.

 

L’ex assessore, più che ad inseguire il sogno della Capitale italiana della cultura, scommette piuttosto sul coinvolgimento delle tante realtà del territorio. “C’è un fitto tessuto di associazioni, anche minori - incalza - e di tanti appassionati, che potrebbero dar vita a un reticolo virtuoso, se solo ascoltati e messi ‘in rete’ tra loro. Potrebbero esser in grado di animare in modo capillare e continuo la vita culturale della città, è chiaro che gli eventi attirano gente in centro e la gente porta riscontri anche economici: ecco perché chiunque si troverà ad amministrare il Comune capoluogo dovrà esser in grado di dar loro attenzione e risposte concrete. Noi siamo pronti”.

Articolo di Mercoledì 15 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it