Condividi la notizia

CALCIO GIOVANILE

Insulti via Whatsapp all’arbitro donna nel campionato Allievi

E’ accaduto dopo la partita del campionato Allievi, un giocatore del Borsea ha inviato un messaggio all’arbitro insultandola pesantemente, la Procura federale ha multato anche la società

0
Succede a:

ROVIGO - La Procura federale non poteva agire diversamente vista la gravità dell’episodio. Il 31 ottobre 2018 si disputa la partita del campionato Allievi tra Rovigo e Borsea. A dirigere l’incontro un direttore di gara della sezione Aia di Rovigo, che dopo il match è stata offesa pesantemente e minacciata attraverso Whatsapp con frasi ingiuriose.

Il 14 maggio la decisione del dottor Salvatore Sciuto che ha riconosciuto “leso l’onore, il decoro e il prestigio dello stesso e per l’effetto, più in generale, anche quello proprio dell’istituzione arbitrale nel suo complesso”.

Tre giornate di squalifica per il giocatore del Borsea, ridotte a due (da scontare nel prossimo campionato) e 100 euro di multa per la società.

 

Articolo di Mercoledì 15 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it