Condividi la notizia

AMARCORD VILLANOVA MARCHESANA

Una rimpatriata per rinsaldare mezzo secolo di amicizia

A Villanova Marchesana grazie a Marilena Pasquali si sono ritrovati 163 amici che avevano lasciato il paese negli anni ’60 ma che erano rimasti in contatto via social

0
Succede a:

VILLANOVA MARCHESANA (Rovigo) - L’idea è nata dalla signora Marilena Pasquali, emigrata da Villanova Marchesana nel 1968 quand’era adolescente. 

La nostalgia per il paese natale l’ha portata a ricontattare alcuni vecchi amici del paese e da lì è partita la pensata di organizzare una rimpatriata di tutti quelli che tra gli anni ‘60 e ‘70 sono partiti da Villanova. 

Da una semplice idea e dopo un passaparola, anche grazie ai social, si sono ritrovati in ben 163! 

Tanta l’emozione, i baci, gli abbracci, i sorrisi e le lacrime. La giornata è trascorsa all’insegna dei vecchi ricordi dell’infanzia vissuta insieme a Villanova. Al mattino si sono riuniti alla santa messa nella chiesa parrocchiale Santa Maria Assunta e la giornata è poi proseguita al ristorante Il Teatro di Papozze. Presenti il sindaco Riccardo Rigotto e il vicesindaco Romana Stocco che oltre ad aver portato i saluti dell’amministrazione comunale, hanno consegnato ai presenti una pergamena in ricordo di questa giornata straordinaria.

Per un giorno Villanova Marchesana si è ripopolata come ai vecchi tempi e ora la promessa è di potersi rivedere tutti quanto prima, perché, se è vero che attraverso i social ci si può anche tenere in contatto, nulla può sostituire la gioia e l’emozione nel rivedere amici che da quasi 50 anni non si incontravano, emigrati per lo più in Piemonte, in Emilia, in tutto il Veneto, ma anche in Francia. Tutto all’insegna dell’amicizia e dell’attaccamento al proprio paese d’origine.

Articolo di Giovedì 16 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it