Condividi la notizia

#elezioniROVIGO2019

Per disegnare la città futura serve un Urban center

L’architetto Alessandra Avezzù Pignatelli, candidata consigliera di Forza Rovigo lancia una proposta urbanistica alla futura amministrazione

0
Succede a:

ROVIGO - L’idea di spostare il tribunale ormai rimane solo un ricordo. La conferma del Ministero, tramite la presidente della Commissione giustizia alla Camera Francesca Businaloro è arrivata nei giorni scorsi (LEGGI ARTICOLO): il tribunale rimarrà dov’è, verrà ammodernato ed applicato.
Prendendo spunto dallo “ spauracchio” di far morire il centro storico interviene la candidata consigliere comunale Alessandra Avezzù Pignatelli che afferma: "Ho apprezzato molto l’intervento del geometra Guido Turchetti su RovigoOggi.it relativo alla questione palazzo di Giustizia (LEGGI ARTICOLO). Oltre a condividerne la conferma del Tribunale in centro e dell’espansione di questo nell’ex carcere, sono convinta che le scelte urbanistiche della città devono essere fatte coinvolgendo le realtà professionali ed imprenditoriali locali e tutta la cittadinanza”. Anche l’architetto Avezzù Pignatelli, candidata nella lista Forza Rovigo a sostegno di Monica Gambardella per il centrodestra, si schiera contro lo spostamento del tribunale e lancia una proposta interessante.  

“I temi della città interessano e coinvolgono  tutti gli “attori” che operano nel territorio comunale e ciò lo ha dimostrato la grande partecipazione alla tavola rotonda organizzata dall’ordine degli avvocati alla sala del Consorzio di Bonifica venerdì 17 maggio. Per tale motivo invito la futura amministrazione comunale a riprendere in considerazione un’idea dell’Ordine degli architetti, di aprire un Urban Center della città di Rovigo”.

Alessandra Avezzù Pignatelli spiega che l’Urban Center, che già esiste in molte città italiane ed europee, è uno spazio realizzato recuperando in genere edifici di proprietà pubblica, con lo scopo di creare uno spazio di informazione e di dialogo, un punto di riferimento per la progettazione condivisa sul futuro della città, in sostanza un laboratorio di idee per lo sviluppo del territorio. 

“Tutti i soggetti che concorrono a disegnare il volto della città e del territorio, cittadini, associazioni e rappresentanti del mondo economico e sociale, istituzioni pubbliche - spiega - troverebbero al suo interno un’occasione di informazione e di confronto. Urban Center come la prima “Casa del governo del territorio polesano” dove si promuova un’attività di governo orientata verso una logica di squadra tra l’amministrazione e istituzioni, con il sistema imprenditoriale e di rappresentanza, con il tessuto associativo esistente per costruire e condividere una nuova identità di Rovigo e del Polesine”.

Articolo di Lunedì 20 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it