Condividi la notizia

#elezioniROVIGO2019

La ricetta Gambardella: "Rovigo e Delta del Po: parco, arte, film, lirica"

Monica Gambardella, candidata sindaco del centrodestra, punta all'eccellenza per il capoluogo e il Polesine, "capace di costruire progetti culturali di cooperazione e di rete"

0
Succede a:
ROVIGO - "Il Comune capoluogo gioca un ruolo strategico nel costruire progetti culturali di cooperazione e lungimiranza per il valore che la cultura ha per la crescita sociale dell’Individuo e l’istruzione – spiega Monica Gambardella, candidato sindaco del centro destra - È compito dell’amministrazione raggiungere tali obiettivi perché Rovigo sia il punto di riferimento delle molte eccellenze culturali del nostro territorio  
Primo punto è la creazione di un piano strategico pluriennale, che coinvolga una pluralità di soggetti del sistema culturale e istituzionale, finalizzato a far emergere la nostra città nel panorama nazionale e internazionale, valorizzando contesti museali ed artistici, le mostre di Palazzo Roverella, creando percorsi culturali che ridisegnino il territorio, promuovendo la città di Rovigo ed il Delta del Po come parco letterario, luogo scenografico per la realizzazione di festival, set cinematografici, percorsi enogastronomici".

"In questo scenario il Comune di Rovigo ha il ruolo di capoluogo, con il dovere di tutelare e sviluppare i luoghi della cultura, un patrimonio immobiliare che vuole essere messo a disposizione di un numero sempre maggiore di visitatori. Si pensi al Teatro Sociale, il Teatro Studio, il museo dei Grandi Fiumi, il Chiostro degli Olivetani, il Tempio de La Rotonda, ad oggi fulcro delle attività culturali nel nostro territorio, mentre altri luoghi dovranno essere restituiti e messi a disposizione della cittadinanza, come la torre Donà -  l’osservatorio panoramico per eccellenza di Rovigo - il campanile della Rotonda e la Chiesa del San Michele, strategico luogo di esposizioni e rappresentazioni".

Riallacciandosi alle necessità anche del commercio (LEGGI ARTICOLO) Gambardella ribadisce la redazione di un calendario degli eventi per l’informazione ai cittadini e per consentire al comparto turistico-ricettivo di pianificare attività accoglienza sinergiche per garantire flusso turistico. "Un altro aspetto riguarda il rilancio delle attività artistiche rendendole più visibili sul mercato culturale in collaborazione con altre realtà regionali e nazionali, e in grado di creare indotto per il territorio. Si pensi al Teatro Sociale, uno dei 28 teatri di Tradizione Lirica in Italia, che gode di ottima salute negli ultimi anni e che sviluppa stagioni liriche di prestigio, abbonati da tutta Italia, garantisce un ampio numero di contratti lavorativi per artisti e maestranze e che è dotato di un pregiato laboratorio scenografico, fiore all’occhiello dell’artigianato culturale per esportare le proprie creazioni. E non solo, poiché siamo consapevoli di realtà artistiche locali di fama nazionale ed internazionale che vogliamo sempre più includere, per sviluppare, insieme, la cultura a Rovigo. 
Stessa cosa vale per i conservatori di Adria e Rovigo e l'Accademia musicale nata in collaborazione con il Venezze dove studenti da tutto il mondo vengono in Polesine per approfondire l'arte musicale e che devono essere quanto più valorizzati. 
Come ci hanno ricordato gli amici sindaci venuti a trovarci di Treviso, Vicenza, Verona solo facendo rete possiamo inserirci in un circuito virtuoso e favorevole che sappia attrarre visitatori a Rovigo, consapevoli che, insieme a ciò, dobbiamo promuovere tutta una serie di servizi collaterali ricettivi che sappiano soddisfare chi viene a visitare la nostra città e il nostro Polesine".

"Ringrazio la Regione Veneto e l'assessore Cristiano Corazzari  - conclude Gambardella - che nei giorni scorsi ha presentato la nuova legge sulla cultura che ci permetterà di individuare anche gli strumenti idonei per mettere in pratica il nostro indirizzo politico". 
 
 

 
Articolo di Martedì 21 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it