Condividi la notizia

CARABINIERI

Espulso dall’Italia i militari dell’Arma lo trovano e arrestano al bar

Non solo era stato allontanato dall’Italia per i numerosi precedenti per furto e reati contro la persona, ma a Pontecchio Polesine (Rovigo) stava molestando anche i clienti. Arrestato bosniaco 

0
Succede a:

PONTECCHIO POLESINE (RO) - Erano le 23 di martedì 21 maggio quando i militari dell’Arma della stazione dei Carabinieri di Crespino e Ceregnano sono intervenuti in un bar a Pontecchio Polesine (Rovigo).

All’interno c’era Aleksandro Halilovic, 43enne bosniaco con numerosi precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio (furti). E’ stato arrestato perchè in violazione della normativa sull’immigrazione, pur essendo stato espulso dall’Italia il 10 dicembre 2018, ha fatto ritorno ben prima dei 5 anni prescritti.

L’arrestato ha trascorso la notte presso la camera sicurezza dei carabinieri di rovigo, in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Mercoledì 22 maggio arresto convalidato in Tribunale a Rovigo, l'uomo è stato rimesso in libertà.

Articolo di Mercoledì 22 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it