Condividi la notizia

MOTORI E GOLF

Una manifestazione che celebra il grande pilota Piero Taruffi

Al Golf Club Della Montecchia vicino a Padova sabato 25 maggio concorso di eleganza per auto storiche e una gara a 18 buche con la formula Pro-Am

0
Succede a:

SELVAZZANO DENTRO (PD) - Sabato 25 maggio al Golf Club Della Montecchia, vicino a Padova, si svolgerà la terza edizione della “Volpe Argentata Event”, la manifestazione che celebra il grande pilota Piero Taruffi, protagonista degli sport motoristici negli anni del dopoguerra con le sue imprese sia sulle due che sulle quattro ruote. A tenerne viva la memoria e il ricordo dei suoi innumerevoli record è la figlia Prisca che, assieme a Play 54, la società che gestisce i circoli golfistici padovani Frassanelle, Della Montecchia e Terme Euganee, organizza questo evento che unisce le sue due grandi passioni sportive: i motori e il golf. Il programma della giornata, infatti, prevede un Concorso di Eleganza per auto storiche e una gara di golf con la formula Pro-Am alla quale parteciperanno, oltre ai giocatori professionisti, anche numerosi personaggi dello sport e dello spettacolo. 

Nelle passate edizioni ci furono campioni di golf come Costantino Rocca e Maneul Pinero, giocatori di Ryder Cup negli anni '90, e sportivi come il calciatore Beppe Dossena, il mezzofondista Genny Di Napoli, gli sciatori Paolo De Chiesa e Alessandra Merlin e i piloti Riccardo Patrese, Emenuele Pirro, Miki Biasion, Gianni Morbidelli e Pierluigi Martini. Se lo scorso anno il protagonista della “Volpe Argentata Event” fu il Bisiluro Tarf 1, il veicolo progettato e realizzato dallo stesso Piero Taruffi con il quale nel 1949 ottenne il record di velocità dell'epoca sulla Fettuccia di Terracina, sabato prossimo l'attenzione degli appassionati di motori e non sarà tutta per la motocicletta Rondine Gilera 500. Questo veicolo, messo a disposizione grazie al contributo del Museo Piaggio, vinse il titolo europeo di categoria nel 1939 e venne sviluppato dallo stesso Piero Taruffi, allora pilota collaudatore della Gilera. 

Con questa moto, progettata nel 1923 con il primo motore a 4 tempi dell'era moderna, Taruffi vinse diverse corse e nel 1937 conquistò il record di velocità del chilometro lanciato sull'autostrada Bergamo-Brescia raggiungendo i 274 km/h. Il programma della giornata, inoltre, ha in calendario nel pomeriggio alle 17 un incontro condotto da Prisca Taruffi e Massimo Lucchini Gilera, presidente del Registro Storico Gilera, sul tema “Piero Taruffi, il motociclista più veloce del mondo”. Da segnalare che quest’anno il Concorso di Eleganza per Auto d’Epoca con particolare vocazione sportiva, è stato inserito nel calendario Asi (Automotoclub Storico Italiano) oltre a quello Fiva (Fédération Internationale des Véhicules Anciens). 

Il concorso sarà coordinato da Stefano Chiminelli, Presidente del Circolo Veneto Auto Moto d’Epoca e Vice Presidente del Museo Bonfanti. L’evento, che annovera l’importante Patrocinio del Coni Nazionale, dell’Aci Automobile Club d’Italia, dell’Aci Storico e del Museo Mille Miglia, è sostenuto da prestigiose aziende quali Artcurial Casa d’Aste, Casa Re, Diemme Caffè, Maison Eberhard che metterà in palio un prestigioso orologio, Giotto Sim, Sara Assicurazioni. Partner tecnici Adamas Caviar, Hotel Bristol Buja, Argenteria Calegaro, Fidelitas e Shopper Center.

Roberto Roversi

Articolo di Mercoledì 22 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it