Condividi la notizia

RUGBY OVER 35

Si aprirà con il derby 

Sabato 25 maggio allo stadio Battaglini, 18esima edizione del torneo Old Città di Rovigo organizzato dai “Veci”. Bersaglieri subito in campo alle 14 con il Petrarca

0
Succede a:

ROVIGO - Calcio d’inizio alle ore 14  di sabato 25 maggio sul campo principale del Battaglini della diciottesima edizione del torneo “Città di Rovigo” dedicato al rugby “old” over 35, interamente organizzato dalla società “I Veci del Rugby” di Rovigo, con la collaborazione della SS Rugby Rovigo Delta, Aics e con il Patrocinio del Comune di Rovigo.

La manifestazione, nella categoria “Old Rugby”, è la più importante in ambito nazionale ed è riconosciuta come una delle principali in ambito europeo, con la partecipazione quest’anno di 15 formazioni provenienti da ogni angolo d’Italia. Gli incontri si svolgeranno a partire dalle ore 14 e impegneranno ininterrottamente fino alle ore 19 i tre campi dello stadio con partite  di 30 minuti.

Ogni formazione sarà impegnata in più confronti, a rotazione nei tre campi dell’impianto rodigino. Apriranno il torneo gli incontri Rovigo – Petrarca Padova (campo 1); Firenze – Vicenza (Campo 2) e Napoli - Velate Milano (campo 3).

Le partite saranno complessivamente 24 e non è prevista una graduatoria finale, in allineamento ai regolamenti internazionali che non prevedono per il rugby over 35 alcuna iniziativa agonistica. E’importante ricordare che nel rugby Old sono previste alcune variazioni rispetto al regolamento ufficiale. La più evidente riguarda la mischia ordinata. Non è infatti possibile per i due pack effettuare la spinta nel momento dell’introduzione e le terze linee non si possono slegare fino alla raccolta della palla da parte del mediano di mischia. Altra variazione relativa ai calci: Il giocatore può effettuare calci di liberazione solo se la sua posizione rientra nei 22 metri, diversamente è costretto ad avanzare palla in mano cercando il sostegno dei compagni. La touche non prevede il sollevamento del saltatore. In tutti i restanti casi si applicano le regole ufficiali.

Sulla manifestazione è intervenuto l’allenatore degli Old rossoblù Fabrizio Frezzato: “Siamo al 18° compleanno di questa importante manifestazione per il rugby old e siamo davvero contenti di essere riusciti ad arrivare fin qui.  Dallo un paio d’anni abbiamo limitato la partecipazione a 15 squadre, contro le 24 degli anni precedenti. In ogni caso radunare ben 15 formazioni, con circa 25 giocatori, è davvero un bel risultato, ottenibile solo con un grande impegno organizzativo della nostra associazione sportiva. Ci dispiace solo di non aver potuto ospitare altre formazioni che hanno cercato fino all’ultimo di iscriversi. Invito tutti gli sportivi alla manifestazione, dove saranno presenti atleti dal passato glorioso e altri un po’ improvvisati. Non mancheranno i punti di ristoro e la vendita di materiale sportivo. Colgo l’occasione per ricordare che con l’iscrizione al torneo delle squadre dello scorso anno abbiamo potuto acquistare una serie di attrezzature e un’apparecchiatura di diagnostica per il reparto di pediatria dell’ospedale di Rovigo. Ovviamente non abbiamo scelto noi che tipo di attrezzature potevano servire ma abbiamo provveduto su consiglio diretto del Primario che sabato sera sarà con noi alla cena con le squadre in Polisportiva Tassina. Nell’occasione spiegherà a che cosa servono queste attrezzature acquistate con l’impegno di tutti i giocatori”.

Queste le formazioni partecipanti: Rovigo, Firenze, Genova, Padova, Velate (Mi), Napoli, Vicenza, Milano, Scandicci (Fi), Ravenna, Rubano (Pd), Badia (Ro), Monselice (Pd), Villa Pamphili (Rm), Grugliasco (Mi).

 

Articolo di Giovedì 23 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it