Condividi la notizia

#elezioniROVIGO2019

Obiettivo Rovigo e Cristiano Corazzari a Grignano: “Con noi Rovigo tornerà protagonista”

Mercoledì 22 maggio nella frazione si è tenuta una cena a sostegno della candidata sindaco per il centrodestra Monica Gambardella

0
Succede a:

ROVIGO - Mercoledì 22 maggio a Grignano Polesine è stata organizzata dall’imprenditore locale Giuseppe Beretta, noto produttore di aglio, una cena a sostegno della candidata sindaco Monica Gambardella. Presenti l’assessore regionale Cristiano Corazzari, il capolista di Obiettivo Rovigo, Paolo Avezzù ed il coordinatore e candidato Enrico Maria Crepaldi, che hanno presentato gli ospiti ed i candidati della frazione: Alessandro Carraro e Ardit Kodra per Obiettivo Rovigo, Michele Aretusini ed Elisa Poli per la Lega.

L’incontro è stato introdotto dall’assessore Corazzari che ha ribadito l’importanza del voto di domenica 26 maggio: “Le politiche di Rovigo determineranno gli equilibri della Provincia e non solo, questo sarà un esame importantissimo. Se Rovigo andrà in mano alla sinistra verrà isolata dal resto della Regione come si sta verificando in alcune città della provincia. La nostra coalizione ha l’obiettivo di far tornare Rovigo protagonista con una candidata, come Monica Gambardella, che conosce la pubblica amministrazione avendo già alle spalle una consolidata rete di conoscenze e professionisti”.

E’ intervenuto poi Avezzù sottolineando come “la freschezza di questi giovani candidati ci sta dando la carica per riprendere Rovigo. Molti per strada ci fermano chiedendo un rapido intervento sul problema delle strade e della sicurezza. Ricordo – continua – che durante la mia giunta ho introdotto il terzo turno notturno dei vigili, è una questione di volontà politica. Nonostante le critiche alla passata amministrazione, i conti del Comune sono in ordine e questo permetterà di assumere dagli 8 ai 10 vigili, rimettendo in campo (questione che avevo già attivato quando ero sindaco) i vigili di quartiere per dare maggiore sicurezza alle frazioni”.

Anche Crepaldi è intervenuto puntando l’attenzione sul lavoro “non è accettabile che ogni mattina ci sia un esodo di lavoratori verso località vicine. Gli imprenditori e le partita iva come me devono essere tutelati e messi nelle condizioni di poter rimanere a Rovigo. Abbiamo eccellenze invidiate in tutta Italia, non possiamo perderle”.

Infine sono intervenuti i candidati più giovani che hanno evidenziato esigenze e criticità degli studenti e di chi, terminati gli studi, è alla ricerca di lavoro.

Articolo di Giovedì 23 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it