Condividi la notizia

#elezioniCRESPINO2019

Angela Zambelli pronta a continuare l’impegno portato avanti finora

Priorità al sociale, alla famiglia, ai giovani ed agli anziani per la candidata sindaco di Insieme costruiamo il futuro per Crespino che ha in mente di potenziare i vari servizi istituiti nel corso della sua amministrazione

1
Succede a:

CRESPINO (Rovigo) - Angela Zambelli sindaco uscente di Crespino si ricandida con la lista civica Insieme costruiamo il futuro per Crespino vuole programmare con impegno e dedizione un’attività politica di valorizzazione del territorio, che possa essere di impulso per nuove prospettive di sviluppo. “Tutto ciò sarà possibile anche grazie alla collaborazione di ciascun cittadino, che  parte attiva ed integrante del governo della comunità, stimolerà l’amministrazione comunale ad agire in modo utile al territorio”.

Angela Zambelli spiega di non volersi fermare agli obiettivi raggiunti: “Riteniamo che il nostro compito di candidati alla amministrazione del Comune per il futuro sia anche di proseguire l'opera di sviluppo intrapresa, sensibilizzando i cittadini e le forze produttive  presenti sul territorio. Solo così creeremo le condizioni per le quali il nostro Comune diventi un punto di riferimento e di approdo per le famiglie esistenti e per nuove famiglie, per le attività produttive ed in generale per chiunque veda nel nostro Comune una risorsa”.

Per quanto riguarda il sociale, la candidata sindaco spiega, tra le altre cose di voler attuare “una collaborazione con le associazioni disponibili per la organizzazione di una rete di trasporti tra le diverse frazioni per favore la mobilità delle persone in difficoltà, in special modo per gli anziani; mantenimento e proseguimento nell’opera di riqualificazione della casa di riposo San Gaetano, con potenziamento delle attività parallele in aiuto agli anziani e l’istituzione di uno sportello per il lavoro (filtro domanda offerte di lavoro, studio occupazione, progetti per soluzione)”.

Altro punto importante per la Zambelli è la famiglia, primo e fondamentale nucleo della società. “Tra le iniziative che vogliamo porre come obiettivo fondamentale vi è il mantenimento della politica di sgravio fiscale dell’Irpef, potenziare le politiche di contribuzione a favore delle famiglie e la promozione di una politica di insediamento di nuovi nuclei familiari”.

Sulle associazioni la candidata di Insieme costruiamo il futuro per Crespino vuole far svolgere alla neo costituita Pro Loco una funzione di coordinamento tra tutte le associazioni ed essere il centro di promozione turistico-culturale, favorendo la circolazione delle informazioni in tutte le frazioni ed appoggiando le iniziative culturali e ricreative del territorio; “Si intende creare un database informatico delle associazioni pubblicato sul sito del Comune con il profilo e la presentazione di tutte le associazioni e promuovere e sostenere l’annuale fiera del Comune, proseguendo nella grande opera di valorizzazione già iniziata con l’amministrazione 2014-2019”.

Massima attenzione da parte della Zambelli anche per quanto riguarda i giovani: tra i punti più importanti vi è infatti la sensibilizzazione e predisposizione ad azioni specifiche per la lotta contro il bullismo, la violenza domestica, la dipendenza da gioco d’azzardo, alcol, droga fra i giovanissimi e la creazione di uno sportello per la ricerca e pubblicizzazione delle borse di studio. 

Legato ai ragazzi è indissolubilmente legato il tema della scuola con il mantenimento del livello di compartecipazione al costo del servizio di trasporto scolastico a favore degli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado e della scuola dell’infanzia, per contenere le tariffe a carico della famiglia, ma anche “favorire il sostegno alle famiglie con una compartecipazione alla spesa del dopo scuola, istituire borse di studio per gli studenti più meritevoli, anche in collaborazione con Fondazioni pubbliche o private e sostenere la scuola materna e nido integrato secondo le linee già seguite dal 2014 per favorire un coordinamento organizzativo e di collaborazione tra la materna e la primaria, continuare negli interventi sulle strutture scolastiche volti a garantire la messa in sicurezza secondo le normative vigenti, la vivibilità degli ambienti,  il benessere degli alunni e l’attività didattica”.

Impegno del sindaco uscente Zambelli anche su anziani e casa di riposo: tra i vari obiettivi indicati dalla candidata vi è il mantenimento e incentivazione del servizio pasto a domicilio alle persone anziane e/o con disabilità anche temporanea così come l’attivazione, in collaborazione con la casa di riposo di Crespino, deii corsi di “memoria” per la prevenzione dl decadimento cognitivo, la promozione e il coinvolgimento degli anziani in attività di assistenza e volontariato a servizio della comunità (come ad esempio la vigilanza all’esterno delle scuole e nei parchi) incrementando i “Nonni Vigili”. 

Sulla casa di riposo San Gaetano il sindaco uscente non ha dubbi sul da farsi se sarà rieletta e tra i vari progetti indica i più importanti, ovvero: “Continuare a mantenere gli standard richiesti dalla Regione Veneto in tema di qualità del servizio, ore svolte personale, qualità dell’assistenza, promuovere le azioni politiche ad ogni livello utili ad ottenere l’aumento dei posti letto attualmente esistenti, proseguire nella politica di collaborazione e convenzione di servizi con altri centri servizi per anziani territoriali, autorizzare all’esercizio la struttura per persone autosufficienti e compiere gli adempimenti burocratici ed amministrativi utili a rendere la struttura giuridicamente autonoma”.

Articolo di Giovedì 23 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it