Condividi la notizia

ACCADEMIA DEI CONCORDI

Torna il premio Gianantonio Cibotto ideato da Angioletta Masiero

Domenica 26 maggio alle 10 in Accademia dei Concordi si premieranno le opere del concorso internazionale; quasi 500 gli scritti arrivati da tutta Italia suddivisi tra narrativa, poesia e saggistica edite e poesia inedita

0
Succede a:

ROVIGO - Grande attesa per la premiazione della seconda edizione del concorso internazionale G.A.Cibotto, che si svolgerà domenica 26 nella sala degli Arazzi dell’Accademia dei Concordi alle 10. 

Il concorso nasce da un’idea della nota scrittrice polesana e presidente del Gruppo autori polesani, Angioletta Masiero, che ne è anche la curatrice. Il successo dello scorso anno è stato surclassato: 498 sono le opere pervenute da tutta Italia e anche dall’estero, suddivise per le quattro sezioni: narrativa, poesia e saggistica edite e poesia inedita. 

All’ardua impresa di selezione dei vincitori ha provveduto una commissione giudicatrice, composta da illustri personalità del panorama letterario nazionale, con presidente onorario il famoso scrittore e poeta romano Corrado Calabrò, direttore artistico il regista televisivo Andrea Menaglia, presidente editoriale lo scrittore poeta Rodolfo Vettorello e presidente di giuria la stessa Masiero. Membri della giuria: Stefano Valentini direttore “Nuova Tribuna Letteraria”, Natale Luzzagni editore e scrittore, Rosanna Beccari docente e giornalista, Irene Lissandrin direttore della testata RovigoOggi.it; segretario della giuria con diritto di voto Dante Bernardinelli. Padrino dell’evento sarà il professor Giovanni Boniolo, presidente dell’ospitante Accademia dei Concordi di Rovigo. 

Presidente del comitato d’onore figura Angelo Zanellato presidente della Polesine Film Commission. Nel corso della cerimonia verranno inoltre assegnati tre importanti “Premi alla Carriera” a tre illustri personalità: Donatella Rampado (Milano) imprenditrice e scrittrice; Rodolfo Penna (Treviso) curatore olistico e scrittore; Vittorio Spampinato (Bologna) promotore culturale. 

Nel corso dell’evento, condotto da Angioletta Masiero, alle premiazioni si alterneranno momenti di musica e di spettacolo. 

I commenti musicali dal vivo saranno a cura della pianista Paola Chiarion. Verrà inoltre rappresentato uno stralcio dello spettacolo tratto dal romanzo “Tango del burligiù” di Angioletta Masiero, con musica sempre dal vivo eseguita da Walter Sigolo alla fisarmonica e Marco Dainese alla viola e con la partecipazione dei ballerini di tango argentino Paolo Pozzato presidente dell’Academy Dance di Rovigo in coppia con Daniela. I nomi dei vincitori saranno resi noti nei prossimi giorni.

L’ingresso all’evento è libero fino a capienza della sala accademica.

Articolo di Sabato 25 Maggio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it